Covid: la Russia ha iniziato a vaccinare anche gli animali da compagnia

Reuters
Avviata la somministrazione del Carnivac-Cov, l’unico vaccino al mondo contro il Coronavirus destinato agli animali

La Russia ha iniziato a vaccinare gli animali contro il Coronavirus. Lo ha riferito Yulia Melano, consigliere del capo dell'agenzia sanitaria russa Rosselkhoznadzor (il servizio federale russo per la supervisione veterinaria e fitosanitaria). La notizia è stata resa nota dall’agenzia Moskva

“Le cliniche veterinarie di varie regioni del paese hanno avviato la somministrazione del vaccino contro il Covid-19 agli animali da compagnia - ha detto Melano -. I primi lotti dell’unico vaccino al mondo [per animali] Carnivac-Cov, sviluppato dagli scienziati russi del Servizio federale di Vigilanza Veterinaria e Fitosanitaria, sono stati consegnati alle città russe alla vigilia dell’inizio delle somministrazioni”. 

Al momento, il Carnivac-Cov è l’unico vaccino contro il Covid per animali registrato al mondo; si tratta di un vaccino inattivato adsorbito: utilizza un virus che è già stato “ucciso” da sostanze chimiche, calore o radiazioni. Un tale virus non può più riprodursi, ma il sistema immunitario riconosce la proteina virale e risponde. Si tratta di una tecnologia abbastanza comune, già utilizzata per vaccinare le persone contro l’influenza e la polio.

Per saperne di più, cliccate qui



Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie