Dalla Russia arriva il radar per auto che vede meglio delle persone

Getty Images
Una startup di Mosca ha annunciato di avere pronto un radar cognitivo 4D che rivoluzionerà il mondo delle auto senza guidatore e sarà più sicuro di qualsiasi autista esperto, vedendo dettagliatamente in qualsiasi condizione meteo e di luce

Il primo prototipo di radar cognitivo 4D per auto senza conducente può determinare la posizione, la forma e la velocità degli oggetti sulla strada in qualsiasi condizione meteorologica. Ad annunciarlo è la società che lo ha sviluppato.

“È come il terzo occhio per i veicoli senza conducente”, ha detto Olga Uskova, presidente di Cognitive Technologies, la startup russa che sta dietro al progetto innovativo. “Il nostro radar funziona a qualsiasi velocità. Rileva oggetti con una precisione del 97,7% e, in combinazione con una videocamera, garantisce la sicurezza su strada”.

Uskova ritiene che questa invenzione sia una rivoluzione per l’intera industria automobilistica.

La società ha iniziato a lavorare a un radar 4D quattro anni fa e Uskova ha confermato che l’innovazione è destinata a una produzione di massa. Pre-ordini sono già stati ricevuti da produttori di automobili di Corea del Sud, Cina e Germania. Cognitive Technologies, secondo la Uskova, prevede di produrre circa 4 milioni di radar 4D entro il 2022.

Altri tipi di radar, ha detto, consentono di determinare la distanza dagli oggetti stradali, la traiettoria del loro movimento e la velocità. Tuttavia, tali radar non sono in grado di distinguere la forma e il tipo di tali oggetti. Ad esempio, sono quasi incapaci di distinguere un’automobile da un pedone o un ponte da un camion. Inoltre, non sono in grado di riconoscere le immagini sovrapposte, ad esempio una persona in attesa accanto a una recinzione.

Per ottenere le informazioni necessarie sulle condizioni stradali, molte case automobilistiche utilizzano la tecnica lidar, un metodo che misura la distanza illuminando il bersaglio con luce laser pulsata. Tuttavia, pioggia, neve o nuvole di polvere possono influenzare le prestazioni di questo sistema.

A differenza dei lidar, un radar 4D funziona in condizioni climatiche difficili, creando una mappa quadridimensionale della scena stradale e aumentando la frequenza degli aggiornamenti dei dati. Di conseguenza, può riconoscere gli oggetti in movimento con maggiore precisione.

Il Cognitive Imagine Radar è in grado di rilevare oggetti a una distanza massima di 180 - 200 metri. La sua frequenza operativa va da 76 a 81 GHz.

Inoltre, la tecnologia del Radar ad apertura sintetica (SAR) consente ai veicoli senza conducente di vedere oggetti ad alta risoluzione sul lato della strada, negli avvallamenti e sui cordoli. Può rilevare animali domestici e oggetti potenzialmente pericolosi. Il radar assisterebbe anche nell’analisi della strada in alcune situazioni complesse, come quella di luce accecante.

“Un modello di radar a 4D è un vero passo avanti nella creazione di sistemi di visione artificiale”, ha affermato il professor Vladimir Tislenko dell’Università di Tomsk. Secondo lui, grazie a un nuovo radar, i veicoli senza conducente sarebbero in grado di ottenere un’immagine quadridimensionale della scena stradale in qualsiasi condizione meteorologica.

Anche diversi gruppi di ricerca, tra cui Arbe Robotics in Israele, Steradian Semiconductors in India, e Denso-Ten in Giappone stanno lavorando allo sviluppo di un radar 4D.

Il mercato globale dei radar per autoveicoli è stimato in 6,61 miliardi di dollari (5,79 miliardi di euro) entro il 2021, con un tasso di crescita annuale del 23,81%, secondo Marketsand Markets

A Mosca il prototipo del taxi volante supera con successo i primi test: “Sul mercato dal 2020” 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond
Leggi di più

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie