Elon Musk di Tesla lancia il sito contro le notizie false e lo chiama “Pravda”

Reuters
Evidentemente una sottile ironia quella di intitolare il “Tripadvisor del giornalismo”, dove gli utenti potranno dare i voti a giornalisti e testate, come lo storico quotidiano comunista sovietico

Quando noi di Russia Beyond abbiamo letto per la prima volta il tweet di Elon Musk in cui annunciava la creazione di un sito web chiamato “Pravda” “dove il pubblico può valutare la verità di ogni articolo e nel tempo tracciare il punteggio di credibilità di ogni giornalista, direttore e testata”, abbiamo pensato che stesse scherzando. Tuttavia, risulta davvero che abbia registrato la società Pravda Corp. nel 2017.

Il motivo per cui pensiamo che sia così bizzarro è dovuto al nome del progetto: Pravda significa “verità” in russo. C’è anche un giornale russo chiamato “Pravda”, che è stato l’importante portavoce del Partito comunista durante tutto il periodo dell’Unione Sovietica. Fu creato dal Lenin nel 1912 e fu simbolicamente stampato per la prima volta in occasione del compleanno di Karl Marx (il 5 maggio). Lenin, Lev Kamenev, Vjacheslav Molotov e lo stesso Stalin, come molti altri politici bolscevichi, scrissero e diressero il giornale, che copriva tutti gli eventi secondo l’angolatura sovietica.

Ciò che veniva chiamato “pravda” era essenzialmente propaganda diffusa tra tutti i popoli dell’Urss. Se eri elogiato su quel giornale come proletario e bravo lavoratore, eri un uomo fortunato. Ma se qualcuno veniva deriso o attaccato dal giornale, doveva iniziare a guardarsi alle spalle ogni secondo, terrorizzato dal fatto di essere trascinato in una macchina nera e spedito in un gulag.

La redazione e gli impianti tipografici della Pravda erano talmente enormi da occupare alcuni isolati su via Pravda. La strada è ancora lì, ma il giornale si è ridotto a un paio di uffici su uno dei piani del suo ex edificio principale, che oggi è occupato da altre agenzie di stampa, agenzie di viaggio e persino da servizi di massaggi.

Tuttavia, lo spirito del comunismo persiste e la redazione ridimensionata della Pravda è ancora adornata con classiche tavole di tessuto verde sovietico, mentre un grande busto di Lenin occupa il piano terra dell’edificio. Il giornale, tuttavia, non gode dello stesso livello di popolarità dei tempi sovietici e ora ha una diffusione di circa 100.000 copie (a metà degli anni Ottanta era arrivata a 11 milioni di copie) e viene pubblicato tre volte a settimana.

Ora potete capire la sottile ironia in Elon Musk di chiamare “Pravda” il suo nuovo progetto di lotta contro le notizie false.

Volete qualche notizia in più sulla storia della Pravda? Le trovate qui

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond
Leggi di più

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie