Le foto dei Romanov ora a colori

Archive photo
L'artista russa Olga Shirnina, conosciuta con lo pseudonimo di 'klimbim', ha restituito tinte e sfumature agli esclusivi scatti della famiglia imperiale. Scorrete la barra verso destra per vedere le fotografie prima e dopo

Fonte: archivio

L’ultimo imperatore russo dalla dinastia dei Romanov Nicola II insieme alla sua famiglia. Nella foto, Nicola II, la moglie Aleksandra, le figlie Maria, Olga, Tatiana e Anastasia e il figlio Aleksej. L'intera famiglia, insieme ai membri della servitù, venne uccisa dai bolscevichi nella città di Ekaterinburg nella notte tra il 16 e il 17 luglio 1918

Fonte: archivio

L'imperatrice Aleksandra Fyodorovna con le figlie. I bambini, quattro femmine e un maschio, vennero allevati e studiarono tutti insieme nel Palazzo Imperiale 

Fonte: archivio

Nicola II governò l’Impero Russo dal 1° novembre 1894 fino alla sua abdicazione forzata, che avvenne il 2 marzo 1917

Fonte: archivio

Il regno di Nicola II fu caratterizzato da un notevole sviluppo economico nel Paese, accompagnato però da forti discrepanze sociali e politiche. Fu proprio in questo periodo che in Russia si verificarono i movimenti rivoluzionari del 1905-1907 e del 1917

Fonte: archivio

L’impreatrice russa Aleksandra Fyodorovna / La futura imperatrice, che viveva all'estero, visitò la Russia per la prima volta quando sua sorella maggiore Ella sposò il fratello dell’imperatore, Sergej Aleksandrovich. Il suo secondo viaggio in Russia avvenne cinque anni dopo, quando Aleksandra si recò a San Pietroburgo per trascorrere un mese e mezzo di vacanza

Fonte: archivio

La gran duchessa Maria, 1906 / Le principesse Maria e Anastasia erano le figlie più piccole della famiglia. Incorraggiata da Anastasia, Maria iniziò ad avvicinarsi al tennis, che in quegli anni stava ottenendo grande popolarità

Fonte: archivio

Le gran duchesse Olga e Tatiana in Crimea / In quei tempi la flotta russa del Mar Nero si basava a Sebastopoli, in Crimea. Gli zar russi visitavano spesso la città per ispezionare la flotta e organizzare incontri ufficiali e celebrazioni militari. Fra tutte le generazioni dei Romanov, la famiglia di Nicola fu quella che più di tutte frequentò la Crimea

Fonte: archivio

Nicola II, insieme alla sua famiglia, trascorreva molto tempo a Tsarskoye Selo o a Peterhof. In estate invece si trasferivano nella loro residenza in Crimea, nel Palazzo Livadia. Ogni anno poi lo zar trascorreva due settimane di vacanza tra il Golfo di Finlandia e il Mar Baltico

Fonte: archivio

La gran duchessa Ksenia Aleksandrovna / La foto fu scattata durante il gran ballo in maschera che si svolse nel febbraio del 1903 nel Palazzo d'Inverno a San Pietroburgo (oggi sede dell'Ermitage). Fu l’ultimo ballo della Russia zarista

Fonte: archivio

La gran duchessa Elizaveta, definita la più bella principessa d’Europa, 1914 / Elizaveta fu principessa di Germania e solo dopo il matrimonio diventò Elizaveta Fyodorovna, gran duchessa della Casa dei Romanov. Per tutta la vita Elizaveta si dedicò ai più bisognosi e dopo il suo martirio, avvenuto durante la rivoluzione russa, venne fatta santa. Oggi una sua scultura si trova tra quelle dei martiri del XX secolo sulla facciata dell'abbazia di Westminster a Londra

Continua a leggere:  

Quelle donne che stregarono gli zar

Il Natale della famiglia Imperiale

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta