Savchenko, scambio avvenuto tra Mosca e Kiev

Nadezhda Savchenko a Kiev.

Nadezhda Savchenko a Kiev.

: Reuters
La Russia ha consegnato all'Ucraina la pilota militare in cambio dei due cittadini russi. L'accordo è stato raggiunto nella notte

Si è concluso lo scambio di prigionieri tra Russia e Ucraina. Mosca ha infatti consegnato la pilota militare Nadezhda Savchenko a Kiev, in cambio dei due cittadini russi condannati in Ucraina, Evgenij Erofeev e Aleksandr Aleksandrov. 

Il 25 maggio all’alba l’aereo del Presidente ucraino è atterrato a Rostov-sul-Don (a circa mille chilometri a sud di Mosca, ndr) per recuperare la pilota Savchenko che stava scontando la propria pena in Russia. Contemporaneamente un aereo russo An-148 è atterrato a Kiev.

Evgenij Erofeev e Aleksandr Aleksandrov a Mosca. Fonte: screenshot dal canale televisivo "Russia24"

Così come ha fatto sapere lo stesso Poroshenko dal suo account Twitter, il velivolo con a bordo Nadezhda Savchenko è già atterrato all’aeroporto di Kiev. Anche l’aereo russo con a bordo i due cittadini della Federazione, ha dichiarato il portavoce del Cremlino Dmitrij Peskov, è arrivato a Mosca.

Secondo alcune fonti del giornale Kommersant, l’accordo sullo scambio sarebbe stato raggiunto nella serata di ieri, al termine di alcune trattative telefoniche da parte del gruppo di Normandia (Germania, Francia, Russia e Ucraina).

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta