La forza delle babushke: quei ritratti senza tempo delle instancabili nonne russe

Una gallery fotografica in bianco e nero per rendere omaggio a queste donne di ferro, da sempre divise tra nipoti e lavoro, mariti e cura dei campi

Sono forti, determinate, instancabili. Sono le “babushke” russe, le donne che rappresentano la colonna vertebrale della società. Sempre al lavoro, tra i campi, in casa, coi nipoti. Dolci e severe, custodi di esperienze e di un sapere antico. Abbiamo dedicato a loro, e alla loro contagiosa allegria, questa fotogallery.

Il giornale “Pravda” sotto un’ascia, 1984

Guardiane di un museo 

Chiacchierata fra donne 

Cassiera dei grandi magazzini GUM di Mosca

Anziana della Chukotka

Donna che cuce

Scena di campagna: signora con secchi d’acqua

Contadina durante la Seconda guerra mondiale 

“C’era una volta un’anziana signora con un vecchio…”

“Non preoccuparti”

Signora con fascio di grano

Anziana signora pulisce i funghi appena raccolti

Signora sul trattore

Anziana donna in posa con un fazzoletto in testa, 1870 

Lev Tolstoj con sua moglie Sofia Tolstaja 

Una contadina trasporta il figlio disabile vicino al monastero di Sarov, 1903 

Maria Polenova con il suo cavallo Alisa. Tenuta Pavlovskoye 

Anziana donna in fuga dopo che l'aviazione nazista ha bombardato Murmansk 

Signora su una panchina, 1956

Anziana signora con il suo nipotino, anni ‘60

Anziana signora vende patate nei pressi di una stazione ferroviaria di un villaggio negli Urali, 1974

Momento di riposo in un villaggio, 1978

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie