Ecco le foto di Mosca deserta in regime di auto-isolamento domestico

Getty Images
Vie spettrali, neve e poliziotti con la mascherina: la capitale russa sembra il set di un film post apocalittico

Il sindaco di Mosca Sergej Sobjanin dal 30 marzo ha introdotto il regime di autoisolamento domestico obbligatorio per tutte le categorie di cittadini. I residenti della capitale russa (così come quelli di molte altre regioni del Paese, che in seguito hanno adottato simili provvedimenti), possono lasciare le loro case solo per andare al lavoro (se svolgono un’attività di servizio pubblico e non possono effettuarla da remoto), per andare al negozio di alimentari o nella farmacia più vicini, per portare a spasso gli animali domestici in un raggio di cento metri da casa; per buttare la spazzatura. Tutti i ristoranti, i bar, i parchi, le palestre e le strutture di intrattenimento sono chiusi fino a nuovo ordine.

Il regime di autoisolamento dovrebbe durare fino al 5 aprile. Dopo la scadenza, potrà essere prorogato per un altro periodo di tempo, secondo il canale Telegram ufficiale del Centro operativo per il controllo e il monitoraggio della distribuzione del coronavirus nella capitale.


I russi rispettano la quarantena? Ce lo dice un algoritmo di Yandex 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond
Leggi di più

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie