I russi rispettano la quarantena? Ce lo dice un algoritmo di Yandex

Yandex
Il gigante russo dell’informatica ha sviluppato un sistema in grado di mettere a confronto la quantità di spostamenti in città prima della pandemia e dopo l’introduzione dell’auto-isolamento. Un indice in grado di stabilire il rischio contagi tra la popolazione

Da quando Mosca e altre regioni russe hanno esteso l’autoisolamento a tutta popolazione nel tentativo di frenare i contagi di Covid-19, Yandex, la più grande azienda informatica russa, ha lanciato un servizio in grado di monitorare il livello di osservanza delle nuove regole. 

Come funziona?

Secondo quanto si apprende da un comunicato della società, il sistema mette a confronto il livello di attività quotidiane svolte dagli utenti di Yandex in questi giorni con i dati raccolti prima dello scoppio della pandemia. “Se registriamo un livello di attività uguale a quello di un normale giorno lavorativo, significa che il livello di auto-isolamento è basso, pari a 0 punti - si legge nel comunicato -. Se invece è tranquillo come i dati solitamente registrati di notte, sarà pari a 5 punti”. Più alto è l’indice di auto-isolamento, minori saranno le probabilità che il virus si diffonda tra la popolazione. 

Yandex fa notare che il 30 marzo l'indice di auto-isolamento in tutte le città russe con una popolazione superiore al milione di abitanti era di 2,9; un valore aumentato rapidamente in tutto il paese dopo il 28 marzo. La domenica si è registrato un indice pari a 3,6: ciò significa che la gente ha iniziato davvero a restare a casa! Il 30 marzo a Mosca si è registrato un indice pari a 3,2; a San Pietroburgo di 3.  

Secondo i dati di Yandex, il 31 marzo l'indice di auto-isolamento più alto è stato individuato nella città siberiana di Krasnoyarsk (3,8), seguita da Nizhny Novgorod (3,6), Omsk (3,6), Perm (3,5), Ufa (3,4), Chelyabinsk (3,4), Voronezh (3,3), Ekaterinburg (3,3) e Mosca (3,3). 

Tra le città minori, i luoghi più "auto-isolati" sono risultati essere due città dell'Estremo Oriente: Khabarovsk (4,7) e Vladivostok (4,6).

Quali città prende in considerazione l’algoritmo?

L'indice attualmente mostra il livello di auto-isolamento nelle città con più di 100.000 abitanti e l'indice medio nazionale tiene conto delle città con più di un milione di abitanti, ma l’azienda promette di introdurre a breve questo servizio anche nelle città più piccole.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond
Leggi di più

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie