Sharapova, la gloria e l’addio

Getty Images
La star del tennis Maria Sharapova ha annunciato il suo ritiro con una lettera. A 32 anni ha vinto cinque Grandi Slam ed è stata l’atleta femminile più pagata della classifica di Forbes. Dagli infortuni alla sospensione per l’utilizzo di una sostanza vietata, ripercorriamo la carriera della regina russa della racchetta

"Come fai a lasciarti alle spalle l'unica vita che tu abbia mai conosciuto? Come ti allontani dai campi su cui ti sei allenata da quando eri bambina? (...) È nuovo tutto ciò per me, quindi per favore perdonami. Tennis, ti sto dicendo addio”. Sono queste le commoventi parole condivise da Maria Sharapova in una lettera indirizzata al giornale Vogue: una lettera, ripresa dalla stampa di tutto il mondo, con la quale la regina russa del tennis ha annunciato il suo ritiro dallo sport. Una decisione, dice, dettata dall’età. Maria Sharapova ha 32 anni.

Maria è nata in Siberia, dove la sua famiglia si era trasferita da Homel, la seconda città più popolosa della Bielorussia. La piccola Masha (diminutivo russo di Maria, ndr) ha preso in mano la racchetta per la prima volta a 4 anni. E a 6 anni, durante una lezione dimostrativa a Mosca, ha giocato con la grande Martina Navratilova, considerata una delle migliori tenniste di tutti i tempi, detentrice di tre record assoluti, sia a livello femminile che maschile. Ed è stata proprio la Navratilova ad accorgersi per prima del talento della piccola Maria.

***

Su consiglio dell’ex numero uno, la famiglia Sharapova si è quindi trasferita negli Stati Uniti. Era il 1995. E lì Maria ha frequentato l’Accademia di tennis di Nick Bolletieri, in Florida. La famiglia inizialmente ha vissuto in un ostello, non senza pochi sacrifici, visto che il padre, Yurij Sharapov, non conosceva l’inglese e per questo non riusciva a trovare lavoro.

***

Maria ha firmato il suo primo contratto pubblicitario con la Nike a 11 anni, e ha giocato il suo primo torneo giovanile a 13. Nel 2010, il suo contratto di otto anni con la Nike è stato valutato 70 milioni di dollari.

***

Nel 2004, l’allora 17enne Maria ha conquistato la fama dopo aver battuto Serena Williams a Wimbledon, diventando una delle migliori giocatrici del mondo: un titolo conservato per molti anni.

***

Sharapova è diventata la numero uno per la prima volta a 18 anni il 22 agosto 2005. Da allora è stata “corteggiata” dai maggiori sponsor mondiali. Dal 2013 al 2016 è stata una delle ambasciatrici del marchio Porsche.

***

La prima grande delusione è arrivata nel 2007, quando Maria ha subito un infortunio alla spalla. “All’inizio pensavo non fosse nulla - ricorda nella sua biografia -, ma poi ho capito che era qualcosa di serio”. La situazione, infatti, si rivelò grave: il medico le diagnosticò la rottura di un tendine, che la costrinse a un intervento chirurgico d'urgenza.

***

Dopo essersi ripresa dall’intervento, Maria è tornata sui campi da gioco. Oltre al tennis, Sharapova ha dedicato buona parte della sua vita alla beneficenza: con il sostegno dell'ONU, ha creato un proprio fondo dedicato alle vittime del disastro di Chernobyl e alle loro famiglie.

*** 

Qualche anno fa la bella Maria si è lanciata anche nel mondo del bussiness, aprendo una nuova linea di dolciumi personalizzati chiamata “Sugarpova”. “L’idea mi è venuta quando sono stata costretta a prendermi una pausa per via dell’infortunio - ha raccontato in una vecchia intervista rilasciata al giornale Vedomosti -. Mi sono detta: Masha, hai giocato a tennis per tanti anni, ma devi pensare a qualcos'altro…”.

***

Ed è stato allora che la campionessa ha conosciuto il giocatore di basket Sasha Vujacic, con il quale ha avuto una relazione, interrotta successivamente per via dei troppi impegni di entrambi. Sharapova ha poi avuto una storia d’amore anche con Grigor Dimitrov, ex fidanzato di Serena Williams; la loro relazione è durata fino al 2015. 

***

Un pesante colpo alla sua carriera è arrivato nel 2016, quando Maria ha ammesso di aver fatto uso di meldonium, una sostanza entrata nella lista dei farmaci proibiti. Lo scandalo del doping ha attirato l’attenzione della stampa mondiale, spingendo gli sponsor a interrompere la collaborazione con la tennista russa. Maria ha approfittato di questo momento buio della sua carriera per iscriversi alla Harvard Business School.

***

Dopo essere tornata sui campi da gioco, Sharapova ha vinto un torneo WTA e ha cambiato allenatore, senza però riuscire a ottenere grandi vittorie. La sua ultima partita è stata giocata il 21 gennaio 2020, al primo torneo del Grande Slam dell'anno, che ha perso.

***

“Guardando indietro ora, mi rendo conto che il tennis è stata la mia montagna. Il mio percorso è stato riempito di valli e deviazioni, ma i panorami dalla sua cima erano incredibili. Dopo 28 anni e cinque titoli del Grand Slam, sono pronta a scalare un’altra montagna, per competere su un diverso tipo di terreno”, ha detto la tennista nella sua lettera di addio. 

***

Alla fine di febbraio di quest'anno, la rivista Forbes ha indicato la Sharapova come l'atleta russo più pagato del decennio. Su Instagram sono inoltre apparse foto di lei con un anello di fidanzamento: dal 2018 si frequenta con il milionario britannico Aleksandr Gilkes. 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie