Le hockeiste russe si sono spogliate per il calendario 2020: le foto

Dodici atlete di sette squadre della Russian Women’s Hockey League hanno deciso di far vedere quanto siano dolci e femminili fuori dalla pista

Gennaio – Diana Kanaeva, 22 anni, Dinamo San Pietroburgo 

L’attaccante della nazionale russa è nata a Naberezhnye Chelny (1.065 km a est di Mosca). Nel 2015 si è portata a casa una medaglia di bronzo con la squadra nazionale juniores della Russia ai Mondiali e nel 2018 ha partecipato ai Giochi Olimpici.

“Inizialmente, volevo uno scatto più caldo e delicato, con i fiori. Ma il fotografo mi ha visto in questo modo e non sbagliava, il risultato è stato ottimo”, racconta Diana sulla sua esperienza sul set del calendario.

Febbraio – Elizaveta Kondakova, 22 anni, Tornado

Elizaveta è arrivata all’hockey seguendo le orme di suo padre, anche lui portiere come lei. Nel 2015, ha vinto la medaglia di bronzo ai Mondiali giovanili. Ama ascoltare il rap russo.

Marzo – Milena Tretjak, 19 anni, Dinamo San Pietroburgo

Il fratello di Milena amava nuotare, ma a causa di problemi di salute lasciò le piscine e iniziò a giocare a hockey. Anche lei andò, per fargli compagnia, e si innamorò immediatamente di questo sport. Nella primavera del 2017, la ragazza si è messa al collo la medaglia di bronzo al Mondiale giovanile. Gli piace guardare film horror, e non può fare a meno dei dolci.

Aprile – Anastasia Smirnova, 33 anni, SKIF 

La ragazza ha iniziato a giocare a hockey all’età di 19 anni, e un anno dopo ha firmato il primo contratto da professionista. In precedenza, aveva partecipato a concorsi di bellezza e sognava di cantare. Colleziona vecchie monete e studia fotografia.

Maggio – Alena Starovojtova, 20 anni, Tornado

Alena dai due anni ha praticato il pattinaggio di figura, e a nove è passata all’hockey. Nel 2015, la ragazza è diventata medaglia d’argento del Mondiale e capocannoniera del torneo, e nel 2018 ha preso parte alle Olimpiadi in Corea. Nel suo tempo libero, va in bicicletta e quad.

Giugno – Alina Orlova, 19 anni, SK Gornyj

Alina ha cominciato a giocare hockey con suo fratello, ed è stata a lungo in una squadra di ragazzi. Alcuni anni dopo è entrata nella squadra di Mosca, giocando con quella maglia nel campionato russo fino all’età di 18 anni. È medaglia di bronzo nel Mondiale giovanile.

Luglio – Anna Prugova, 26 anni, Agidel

Portiere, campione di Russia e partecipante alle Olimpiadi (2010, 2014), ha iniziato a giocare a hockey nei primi anni Duemila e si è innamorata di questo gioco. Nel 2004, ha debuttato sul ghiaccio e, dopo un anno e mezzo, in squadra con i maschi, ha partecipato alle competizioni russe. Adora la musica dei Fall out Boy e il film “Fight Club”. I suoi hobby sono il nuoto e i puzzle.

Agosto – Nina Pirogova, 20 anni, Tornado

Nina è già diventata medaglia di bronzo ai Mondiali (2016), campionessa alle Universiadi invernali (2017) e ha partecipato ai Giochi Olimpici di Pyeongchang (2018). Ammette che le piacerebbe saper scrivere bene, come Oscar Wilde e Anton Chekhov. È una fan del giocatore di basket Derrick Rose.

Settembre – Anastasia Letovaltseva, 21 anni, Birjusa

In precedenza la ragazza amava il calcio e anche dopo essere passata all’hockey, non ha lasciato del tutto la palla: insieme alla squadra di Mosca, Anastasia è diventata medaglia d’argento nel campionato russo di bandy (una sorta di hockey con la palla). Sogna di visitare la Spagna.

Ottobre – Aleksandra Vovrushko, 27 anni, SKSO

Inizialmente, la ragazza sognava di diventare una pattinatrice, ma quando vide la prima partita di hockey della sua vita, si tolse subito la gonna per passare al bastone e al disco. Nel tempo libero dipinge. È una fan di Harry Potter.

Novembre – Elizaveta Rodnova, 20 anni, Agidel

Dal 2009, per sei anni, Elizaveta si è allenata insieme ai maschi su un campo da hockey all’aperto. Nel 2017, è diventata medaglia di bronzo al Mondiale giovanile. Il suo idolo è l’hockeista su ghiaccio canadese Sidney Crosby. Quanto ai film, preferisce fantascienza, melodramma e commedie. Nel suo tempo libero ama cucinare e viaggiare.

Dicembre – Maria Batalova, 23 anni, Agidel 

Maria è già diventata tre volte campionessa alle Universiadi invernali e nel 2018 ha partecipato ai Giochi Olimpici. Le piace ascoltare il rock e il rap russi.


Come i campioni di hockey russi si sono conquistati la NHL nordamericana 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond
Leggi di più

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie