Calcio, Euro 2020: volate a San Pietroburgo con la Fan ID per seguire le partite

Sergej Guneev/Sputnik
Dopo l’esperienza positiva dei Mondiali 2018, la Russia ha deciso di giocare nuovamente la carta del passaporto del tifoso. Il pass consentirà ai tifosi di utilizzare i mezzi di trasporto pubblico gratuitamente e sostituirà il visto per gli stranieri

In occasione del 60º anniversario dalla nascita del Campionato europeo di calcio 2020, la fase finale non avrà luogo in una sola nazionale, ma in 12 città europee, fra cui San Pietroburgo. Nel mese di giugno infatti la capitale culturale della Russia ospiterà un quarto di finale e tre gare della fase a gironi. Per facilitare l’arrivo dei tifosi, le autorità hanno deciso di ripetere l’esperienza della Fan ID, il passaporto del tifoso, già utilizzato in occasione dei Mondiali di Calcio 2018.

Il pass consentirà ai tifosi di utilizzare i mezzi di trasporto pubblico gratuitamente e sostituirà il visto per gli stranieri. Durante l’esperienza dei Mondiali, la Fan ID consentiva ai visitatori di arrivare dieci giorni prima nella città dove si sarebbe svolta la partita, e di soggiornare per i dieci giorni successivi al match. Il limite era stato successivamente prorogato fino alla fine del 2018 dal presidente Putin.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie