Dieci ragioni per cui il “Burdenko” è tra i più prestigiosi ospedali della Russia

Ministero russo della Difesa
È anche il più antico, fondato nel 1706, e cura sia militari che civili nelle sue strutture sanitarie all’avanguardia, tra cui una sala operatoria volante all’interno di un aereo Ilyushin Il-76

La più antica struttura sanitaria di Russia, l’“Ospedale Centrale Clinico Militare intitolato a N.N. Burdenko”, è stata fondata a Mosca nel 1706. Allora era conosciuta semplicemente come l’Ospedale di Mosca.

Il fondatore della clinica, che guidava anche la prima Scuola di Medicina attiva nel Paese, fu un medico olandese, Nicolas Bidloo (1673/74-1735), il medico personale dello zar Pietro il Grande.

L’ospedale fu fondato in un momento molto opportuno: la Russia stava conducendo una guerra estenuante contro la Svezia (la Grande Guerra del Nord, 1700-1721) e i medici avevano molto lavoro, per il flusso inarrestabile dei feriti. Da allora in poi, i medici di questo ospedale hanno preso parte a tutte le guerre combattute dalla Russia.

L’ospedale sopravvisse all’occupazione francese di Mosca e al devastante incendio nel 1812. Il principale chirurgo della Grande Armée, Dominique Jean Larrey, scrisse nelle sue memorie che si trattava del miglior ospedale che avesse mai visitato. 

Nel corso della sua storia, l’ospedale ha cambiato nome una decina di volte. Nel 1946, ha preso il nome dal padre della neurochirurgia russa, il dottor Nikolaj Burdenko (1876-1946). 

L’ospedale “Burdenko” è da sempre un leader nella medicina russa: qui fu ha aperta la prima scuola per paramedici, la prima sala operatoria e la prima unità di cardiologia del Paese, così come fu fatta la prima laringoscopia di Mosca, e così via.

L’ospedale ha a sua disposizione un laboratorio chirurgico di emergenza unico, all’interno di un aereo Ilyushin Il-76. Vola nelle zone di conflitto per fornire assistenza medica urgente e può, se necessario, evacuare fino a 45 feriti.

Nel 1992, l’ospedale istituì un’unità medica per scopi speciali. Accompagna le forze armate russe nei punti più pericolosi e nelle missioni di pace in Russia e nel mondo. 

Oggi, l’ospedale Burdenko cura non solo i militari, ma anche i civili: 22 mila pazienti e feriti sono ricoverati ogni anno nelle sue stanze e curati da un’équipe di 3.500 medici nei 130 centri e laboratori diagnostici dell’ospedale. 

L’ospedale Burdenko ha anche un proprio museo, dove i visitatori possono scoprire la sua storia e lo sviluppo della medicina in Russia.

 

Quattro geniali dottori russi che hanno rivoluzionato la medicina 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond
Leggi di più

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie