Miss Russia, vince una ragazza “acqua e sapone” e sul web scoppia la polemica: “È grigia e slavata”

Sergei Bobylev/TASS
Alina Sanko ha 20 anni, studia architettura e da questo fine settimana ha in testa la corona della più bella della Russia. I giurati quest’anno sembrano aver detto basta agli eccessi e aver privilegiato un volto “naturale”, ma a molti la scelta non è piaciuta

Alina Sanko è ufficialmente la donna più bella del Paese. La vincitrice del concorso di “Miss Russia 2019” è stata annunciata il 13 aprile in una cerimonia che si è tenuta nella Regione di Mosca. 

Insieme al titolo, Alina ha ottenuto la corona in oro bianco decorata con gemme, 3 milioni di rubli (41.290 euro) e un’auto. Ha battuto 50 concorrenti. 

Alina ha 20 anni. È nata nella città di Azov, nella regione di Rostov (1.200 chilometri a sud della capitale) il 31 dicembre del 1998, ma ora studia a Mosca.

È una studentessa di architettura del terzo anno presso la Guz, l’Università Statale di Pianificazione territoriale.

La nuova Miss Russia è appassionata di belle arti e letteratura. In passato ha vinto anche un concorso scolastico russo nel campo dell’architettura e dell’arte.

Due mesi fa, ha iniziato la sua carriera come modella. Ha superato con successo il casting e ha ottenuto un lavoro come modella per il principale shop online della Russia. Ora ha più di 30 mila follower su Instagram.

Alina ha conquistato il pubblico con la sua sfilata in bikini e in abito da sera e ha parlato della sua passione per i ritratti durante la parte di domande e risposte.

Il secondo posto (vice Miss Russia) è stato ottenuto da Arina Verina di Ekaterinburg, il terzo da Ralina Arabova, proveniente dal Tatarstan.

“Non pensavo di vincere davvero. Quando ho sentito il mio nome, non potevo crederci”, ha detto Alina dopo l’annuncio. 

Il concorso si è svolto per la 24esima volta di seguito. Per partecipare a questo evento, la donna deve avere tra 18 e 23 anni e non essere sposata. Secondo alcuni media russi, quest’anno la giuria ha prestato particolare attenzione all’aspetto “naturale” dei concorrenti. Le ragazze con tatuaggi, estensioni dei capelli, piercing e comportamenti discutibili sui social media sono state penalizzate.

Nel frattempo, la vittoria di Alina ha sollevato un vespaio di polemiche sui social. Se alcune persone sono felici perché “ha vinto una ragazza acqua e sapone”, altri definiscono il suo aspetto “grigio” e “pallido”. “Sembra che tutte le belle ragazze siano sparite in Russia”, hanno attaccato alcuni su Internet.

 

E voi? Come vedete la questione? Scrivetecelo nella sezione commenti qui sotto.

 

Cosa pensa Putin delle donne? Le russe le piùbelle, solo le italiane possono competere con loro 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie