Un russo si lancia nel vuoto in mutande a -30°C da un’altezza di 4 km: il video dell’impresa

Oleg Rezanov, specializzato in sport estremi e soprannominato “Il Signore del Gelo”, ha stabilito un nuovo record del mondo gettandosi con il paracadute dai cieli gelidi della Yakutia, indossando solo i boxer e il caschetto di protezione

Si è tuffato nel vuoto da un’altezza di oltre 4 km e con una temperatura di -30°C... in mutande! La bizzarra (e storica) impresa è stata realizzata il 23 marzo tra i cieli della Yakutia dal russo Oleg Rezanov, già titolare di 11 record mondiali di sopravvivenza con bassissime temperature. Oleg si è lanciato con il paracadute per stabilire un nuovo record del mondo. Indossava solo un paio di boxer e il caschetto di protezione. 

La caduta libera è durata appena un minuto, ma ci sono voluti due anni di preparazione. Così come ha raccontato lo stesso Rezanov al giornale MK, il lavoro è stato lungo e intenso: “Mi sono preparato due anni per entrare in uno stato di trance e per cambiare la percezione della realtà intorno a me”, ha dichiarato l’atleta di sport estremi, soprannominato “Il Signore del Gelo”.

La missione è stata realizzata in tandem con un istruttore di paracadutismo originario di Blagoveshchensk, una città dell’Estremo oriente russo. 

Leggi anche: Sospesi nel vuoto a 20 metri di altezza: la folle impresa diventa virale 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond
Leggi di più

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie