A chi si deve dare la mancia in Russia? E quanto lasciare?

Getty Images
Le abitudini sono diverse da quelle in altri Paesi. Lasciare dei soldi non è mai strettamente obbligatorio, ma in alcuni casi farete più bella figura. In altri, invece, meglio evitare

Camerieri

I russi lasciano sempre o quasi sempre una mancia ai camerieri, nell’ordine del 5-15 per cento del conto. A proposito, in russo la mancia si chiama “chaevye”. Riconoscerete probabilmente la parola “chaj”, “tè”; infatti l’etimologia è quella di “lasciare dei soldi per il tè”.

In alcuni ristoranti la mancia è già compresa nel conto, come forma di pagamento per il servizio, ma sulla maggior parte degli scontrini dei locali russi troverete scritto: “Le mance per il cameriere sono benvenute, ma sono a vostra discrezione”.

Nessuno si lamenterà con voi se non lasciate la mancia e nessuno vi chiederà se qualcosa non è stato di vostro gradimento. Presumibilmente, il cameriere se la prenderà tra sé e sé e ci rimarrà un po’ male.

Camerieri al bancone

Se però ordinate del cibo o delle bibite al bancone e portate da soli al tavolo quanto acquistato, la regole della mancia e la sua media del 10% sul conto, smettono di essere stringenti. Servizio minimo, vuol dire anche mancia minima o inesistente.

Corrieri e ragazzi della pizza

Quando ordinate da mangiare a casa, spesso il pagamento per la consegna o è già incluso nel conto come voce a sé stante, oppure il servizio è dichiaratamente gratis, a partire da un certo limite di spesa in su. Nel primo caso, la mancia non è obbligatoria. Nel secondo, si può lasciare qualcosa al ragazzo che vi ha portato la cena, specialmente se vi ha appena consegnato 20 pizze per una festa in grande tra amici.

Baristi

Se prendete qualcosa da bere al bar è buona abitudine lasciare una mancia per il barman. Le mance possono arrivare a eguagliare i due terzi dello stipendio ufficiale del ragazzo che sta al di là del bancone, che di solito è piuttosto basso. I baristi fanno affidamento su questa integrazione. Molti clienti usano dare sempre mance per “farsi amico” il barista e poter poi evitare le file al momento degli ordini.

Ma non a tutti piace questo modo di fare. “Un mio amico ha cercato di insegnarmi a relazionarmi ai barman nei cocktail bar alla moda di Mosca, dove spesso si danno grosse mance per avere un trattamento di riguardo. No, non fa per me. Quel falso interesse nei miei confronti, dovuto solo ai bigliettoni allungati, mi ha sempre infastidito”, spiega il moscovita Arsenij Smolov.

Personale dei saloni di bellezza

A parrucchieri, estetisti e alle persone che fanno la manicure si lascia la mancia solo se il servizio piace tanto. Se avete passato piacevolmente il tempo e se il risultato vi soddisfa, non fate i tirchi: in Russia spesso queste persone non sono i proprietari del salone di bellezza e devono dare al padrone una grossa percentuale di quanto avete pagato.

Benzinai

Al distributore si usava sempre lasciare una mancia al benzinaio, ma ormai molti guidatori fanno rifornimento da soli alle pompe automatiche e risparmiano.

Se volete fare all’antica e non sporcarvi le mani di benzina, ve la caverete con 10-20 rubli (15-30 centesimi scarsi di euro) di mancia, anche se ci sono clienti generosi che possono lasciare anche 150 rubli (2 euro). La mancia non dipende dai litri di benzina.

Tassisti

In Russia i tassisti raramente ricevono la mancia, perché la gran parte dei clienti da tempo ha l’abitudine di chiamare e pagare il taxi tramite app sul telefonino, e spesso non ha in tasca spiccioli, né il guidatore può più giocare sul classico “non ho il resto da farle”.

Se non avete scaricato la app e pagate in contanti, allora il tassista si aspetterà una mancia tra il 5 e il 10% del costo della corsa.

Guide turistiche

Se avete deciso di prendere una guida privata per un’escursione e l’esperienza vi ha soddisfatto, allora perché non dare un po’ di mancia?

“Ma alle guide ufficiali nei musei, nei parchi e nelle riserve statali, meglio non cercare di infilare in tasca qualche rublo. Guadagnano molto poco, ma per contratto non possono ricevere mance, e potrebbero essere punite dai superiori”, spiega Evgenij Maslov, che ha una lunga esperienza di lavoro come guida.

Novizi nei monasteri

Non lasciate mai in alcun caso mance ai novizi, anche se hanno aperto apposta per voi il convento e vi hanno permesso di visitarlo. “Dare soldi ai novizi è assolutamente sconsigliabile, perché molte persone si mettono il saio per cambiare la propria vita (sono per esempio ex alcolizzati o tossicodipendenti) e i soldi sono una tentazione al peccato e al vizio”, spiega Anastasia Pokrova, i cui parenti si sono trovati di fronte proprio a questa situazione.

Becchini

Agli uomini che scavano la tomba e poi ricoprono di terra la bara è usanza lasciare grosse somme come mancia, “per non vederli più a lungo”. “Non chiedono soldi e non ne pretendono, ma di solito l’addetto delle pompe funebri avverte in anticipo: ‘Non vi dimenticate di pagarli’. Suona un po’ come un leggero ricatto, ma mentre sei al funerale a queste cose non ci pensi”, racconta il moscovita Jurij Lipetskij.

Quali sono le abitudini che gli italiani prendono dai russi e viceversa? 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie