Cinque leggendarie unità dei corpi speciali russi

Ministero della Difesa della Federazione russa
Gli Spetsnaz sono famosi per la loro incredibile preparazione militare e di intelligence

1. Spetsnaz del Gru

Nati nel 1950, i corpi speciali del Gru (“Glavnoe razvedyvatelnoe upravlenie”, traducibile in italiano come “Direttorato principale per l’informazione”, il servizio informazioni delle forze armate russe e prima sovietico) sono gli “occhi e le orecchie” dello Stato Maggiore dell’esercito.

Non a caso, il loro emblema raffigura un pipistrello che copre il globo terrestre. Come questo animale della notte, gli Spetsnaz del Gru operano segretamente e silenziosamente in tutto il mondo.

La notte prima che le forze del Patto di Varsavia entrassero a Praga il 21 agosto 1968, mettendo fine alla Primavera di Praga, gli Spetsnaz del Gru presero senza sforzo il controllo di tutti i principali edifici amministrativi della capitale ceca.

Hanno intrapreso missioni anche in Angola, Libano, Vietnam, Afghanistan e Cambogia, dove sono persino riusciti a rubare un nuovissimo elicottero Cobra AH-1 da una base americana.

2. Spetsnaz dell’Fsb

Quando alle Olimpiadi di Monaco del 1972 i terroristi palestinesi attaccarono e uccisero alcuni membri della squadra israeliana, la leadership sovietica fu determinata a non lasciare mai accadere nulla del genere nell’Urss. Due anni dopo, fu istituita la task force antiterrorismo del Gruppo Alpha del Kgb. Mosca si stava preparando a ospitare le Olimpiadi del 1980 e il Gruppo Alpha fu incaricato di garantire la sicurezza.

Le operazioni più famose del Gruppo Alfa includono l’assalto (insieme agli Spetsnaz del Gru) del palazzo Tajbeg in Afghanistan e l’uccisione del presidente afgano Hafizullah Amin nel 1979. Durante le guerre cecene, il gruppo tentò di liberare l’ospedale a Budjonnovsk, sequestrato dai terroristi. Tuttavia, l’assalto fu sventato e i militanti islamici riuscirono a fuggire.

Nel 2002 l’Alpha dell’Fsb e il suo omologo Vympel (fondato nel 1981) hanno assaltato il Teatro Dubrovka a Mosca, che era stato preso dai terroristi. Come risultato dell’operazione, furono liberati 750 ostaggi, mentre 36 terroristi furono uccisi. Sfortunatamente, 130 ostaggi morirono durante l’assalto o, successivamente, in ospedale.

3. Forze speciali delle truppe aviotrasportate

A differenza dei loro colleghi Spetsnaz del Gru, le forze speciali aviotrasportate non operano in tutto il mondo. Il loro compito principale è di preparare un punto d’appoggio nella retroguardia nemica per lo sbarco di massa delle truppe aviotrasportate e di solito operano a una distanza di non più di 2.000 chilometri dalle truppe.

La task force speciale delle truppe aviotrasportate oggi è la 45a Brigata di ricognizione indipendente delle guardie (fino al 2015, reggimento). Durante la Prima guerra cecena, i soldati del reggimento parteciparono all’assalto di Groznij.

I militanti ceceni rimasero scioccati dal metodo di lavoro “silenzioso” delle forze Spetsnaz: occupavano edificio dopo edificio, lasciandoli poi nelle mani della fanteria motorizzata che li seguiva. Intere unità cecene sono scomparse senza lasciare traccia.

4. Spetsnaz della Marina

I primi sommozzatori sovietici apparvero durante l’assedio di Leningrado nel 1941, per proteggere la città e la flotta del Baltico. Lì, si sono scontrati con i sabotatori della X Mas italiana. Di conseguenza, gli specialisti sovietici hanno impedito che Leningrado fosse completamente distrutta.

Oggigiorno, le unità delle Forze e Strutture Subacquee Russe (PDSS), come vengono chiamati gli Spetsnaz della Marina, sono presenti presso ogni unità della flotta russa e hanno nei loro ranghi gli uomini migliori.

La missione di tali unità è garantire la sicurezza delle strutture navali e delle navi militari. In caso di guerra, il PDSS intraprende missioni di sabotaggio in acque nemiche.

5. Forze operative speciali

La più giovane tra le unità Spetsnaz russe, quella delle Forze Operative Speciali, è stata istituita nel 2009. Questa struttura è subordinata allo Stato Maggiore e comprende e schiera tutti i tipi di unità speciali.

Le informazioni sul suo personale e sulle sue operazioni  sono classificate. È noto che i suoi combattenti hanno preso parte alle operazioni in Crimea (2014), in Siria, e che si scontra con i pirati somali.

Come passare il weekend? Esercitatevi con le Forze Speciali russe 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie