Halloween alla russa: 7 costumi per stupire i vostri amici

Irina Baranova
Basta con i Dracula e gli zombie! Troppo scontati! Quest’anno per divertire e spaventare, travestitevi da russo: ecco alcune idee che vi faranno essere i protagonisti della serata

1. La versione occidentale di una “spia russa”

Visto che questo è un elenco per il 2018, aggiorniamolo. Andate a una festa con un amico? Perché non vestirvi da “spie russe”? Anche se un vero agente russo del Gru (Glavnoe razvedyvatelnoe upravlenie, “Direttorato principale per l’informazione”) probabilmente non assomiglia assolutamente a come viene rappresentato dai media occidentali, qui vogliamo solo giocare. Per ottenere quel look da super fusto, imbottite la felpa con pannolini o qualcosa di simile, e poi fatevi crescere i baffi per sembrare più duri.

E, naturalmente, ogni volta che vedete persone che scattano foto di gruppo, indossate la vostra faccia da spia che non sorride mai e state leggermente indietro rispetto al resto del gruppo… In ogni caso, lasciatevi scattare la fotografia, tanto in Occidente pensano che le spie russe siano così poco professionali da farsi beccare ogni volta…

2. Ivan il Terribile

Pensate che i Romanov fossero troppo noiosi per essere davvero considerati “russi”? Allora perché non tornare indietro fino alla dinastia precedente, e mascherarvi da Ivan IV (il Terribile)? Questo ragazzaccio era Gran Principe di Mosca (ricoprì la carica dal 1533 al 1547), ma pensò bene di autoproclamarsi Zar di tutte le Russie (lo rimase fino alla morte, nel 1584) dopo aver conquistato una fetta considerevole di quella che ora è la Russia asiatica e aver fatto del Paese una vasto Stato multietnico.

Entrare nei panni di Ivan non sarà poi così difficile se avete visto il film “Flash Gordon” (1980). Ricordate l’infido imperatore galattico Ming il Terribile? Dovete avere quelle sopracciglia e un simile pizzetto per ottenere il look necessario, accompagnato da una tunica ricamata con uno spesso sottopelo di pelliccia. Non dimenticate il tradizionale cappello di pelliccia dei tempi, che è il suo marchio di fabbrica. E non era neppure un modello ordinario: Ivan Vasiljevich lo aveva fatto rinforzare, così da poterlo usare per percuotere chi avesse detto qualcosa che non gli andava a genio. Era un accessorio piuttosto pratico per uno zar a cui spesso prudevano le mani.

3. Vasilissa la saggia

Conosciuta anche come Vasilissa la Bella, l’eroina di questa fiaba popolare russa, spesso soprannominata “La principessa delle rane”, ha più versioni di quelle che potreste immaginare. Ma ha anche contro due dei più importanti “cattivi” slavi: Koshchéj Bessmértnyj e Bàba Jagà.

Potrebbe essere un po’ difficile interpretare Vasilissa scegliendo un astratto vestito da rana, quindi meglio procurarvi un kokoshnik. Una volta in possesso del copricapo, qualsiasi abito lungo e rosso sarà ideale come vestito, ma assicuratevi di provare a ricreare il tipico ricamo slavo per ottenere quell’autentico look russo. A completare l’immagine aiuta anche avere capelli biondi molto lunghi. In caso contrario, prendete in considerazione una parrucca.

4. Baba Jagà

Anche se Baba Jagà appare inequivocabilmente orribile in tutto il folklore slavo, potreste scegliere di essere la versione più esotica e “gentile” della vecchietta, che aiuta i principi e i bambini spersi nel bosco (purché mostrino buone maniere e spirito).

In ogni caso, dovrete camminare con la schiena storta tutta la serata, quindi preparatevi atleticamente a interpretare una vecchia con la gobba. Abiti consunti, un enorme naso storto finto, un sacco di verruche facciali da appiccicare alla pelle, denti anneriti e un ghigno inflessibile vi renderanno similissimi all’originale.

Un’ultima cosa: assicuratevi di prendere una scopa di paglia quando uscite. Potrete usarla per “volare” in giro durante la festa. O potrete colpirci le persone che non vi piacciono.

5. Un paracadutista d’élite russo

Ok, questo fa al caso vostro in due casi: o siete davvero muscolosi, o avete una pancia enorme… per qualche strana ragione, entrambe queste figure sembrano essere impiegati nella divisione paracadutista russa, i cui membri possono uccidere le persone a mani nude.

Per prima cosa, prendete una telnjazhka, la maglia tradizionale della Marina russa. Accompagnatela con un berretto blu con le tradizionali insegne delle truppe aviotrasportate, i Vdv (Vozdushno-desantnye vojskà) che potete trovare nei negozi di souvenir in giro per le città, i pantaloni militari russi, una bottiglia di vodka Stolichnaja e un volto tipo non-mi-parlare-o-ti-ammazzo.

Tracannate un paio di sorsi di vodka prima di partire per la festa, e farete un favore al mondo impersonando il più antico stereotipo russo conosciuto. I vostri amici russi vi ameranno per questo.

Quando entrate alla festa, assicuratevi di cantare a squarciagola l’inno sovietico mentre barcollate in stile Dolph Lundgren, nella scena madre “Io ti spiezzo in due”, prendendo a pugni le persone a caso come forma di saluto.

6. Rodion Raskolnikov

Sapevate che si può portare un’accetta nascosta nella giacca in Russia? Proprio così, stiamo parlando del nostro eroe russo preferito, Rodion Raskolnikov, il protagonista di “Delitto e Castigo”, scritto da Fedor Dostoevskij. Se non avete ancora letto il romanzo, fatelo subito, entro Halloween.

Per impersonare Raskolnikov, avrete bisogno di un lungo cappotto dal taglio stretto di fine XIX secolo, preferibilmente acquistato in un negozio vintage. Dotatevi poi di un cappello a cilindro e non dimenticate il dettaglio chiave: fate un piccolo nodo cucendo un pezzo di corda all’interno del cappotto, appendendovi un’accetta corta; l’arma che Raskolnikov usa per uccidere due persone nel libro. Camminate con una faccia triste per tutta la durata della festa.

7. Koshchéj Bessmértnyj

Koshchéj Bessmértnyj (“Immortale”) è il mostro più mostro della Russia. Protagonista di molti racconti popolari russi, questo archetipo del male normalmente ruba la moglie del protagonista maschile ed è davvero difficile da uccidere. È anche molto scheletrico, quindi se siete abbastanza magri e non avete paura di uscire seminudi a fine ottobre, indossate un mantello e una corona di cartone avvolta in carta d’oro o qualcosa del genere. Potrebbe anche aiutare una spada. Ma se non avete intenzione di investire soldi in qualche trucco da zombi con gli occhi infossati e gli zigomi appiattiti, meglio scegliere qualcos’altro.

Voglia di una ricetta a tema? Che ne dite di un Halloween di kasha e zucca? 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond
Leggi di più

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie