Mamma anatra abbandona le uova spaventata dal cantiere: i muratori le fanno schiudere

Anton Forkin
È accaduto in Siberia, grazie all’impegno di uno degli operai edili che ha costruito una rudimentale incubatrice per far nascere gli anatroccoli

Dei lavoratori edili di Novosibirsk (3.360 chilometri a est di Mosca) hanno trovato un nido d’anatra in un terreno abbandonato che stavano approntando per la costruzione. Apparentemente, mamma anatra si era spaventata per la presenza di persone e mezzi e aveva abbandonato le uova. Uno degli operai le ha prese e le ha portate con sé per cercare di farle schiuderle artificialmente.

“Per una settimana, ha mantenuto l’umidità e la temperatura necessarie nella semplice incubatrice che ha costruito e, infine, le uova hanno iniziato a schiudersi! In due giorni, tutti i sette anatroccoli sono nati con successo!”, ha commentato il portavoce del Centro siberiano per l’Ambiente.

I volontari che lavorano presso il Centro riferiscono che i piccoli nati prima hanno aiutato gli altri a uscire dal guscio, pulire e asciugare le penne. Non appena gli anatroccoli impareranno a stare in piedi e a camminare, saranno presi in cura da una mamma adottiva. Alla fine, è previsto il rilascio delle anatre in libertà.

Una gatta adotta un cucciolo di lince, allattandolo ed educandolo: ecco le foto 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond
Leggi di più

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie