A Cheljabinsk i vecchi armadietti elettrici diventano un luogo d’arte

L’ultimo della serie è stato dedicato al capo di Tesla Elon Musk: la città degli Urali è sempre meno grigia e sempre più artistica

Sembra proprio che un sacco di russi siano grandi fan del boss di Tesla e SpaceX Elon Musk (ricordate le battute sul lancio del Falcon Heavy?). Un murale dedicato all’imprenditore tecnologico è apparso nella città di Cheljabinsk, nella zona degli Urali (1.800 chilometri a est di Mosca) sul vecchio armadietto dell’elettricità arrugginito di un lampione. L’opera d’arte è stata firmata dal gruppo “Chelyabinskij Urbanist”.

Secondo Lev Vladov, capo del collettivo artistico, Musk è una leggenda vivente e una delle poche persone al mondo a spingere l’umanità verso il futuro. “Riteniamo che la scienza dovrebbe restare al di fuori della politica e dei confini”, aggiunge.

Non è l’unico armadietto elettrico in città ad aver ottenuto una nuova mano di vernice. Finora Chelyabinskij Urbanist ne ha dipinti più di venti negli ultimi dodici mesi, con l’aiuto di donazioni da parte dei cittadini.

Anche a Mosca non mancano esempi notevoli di street art. Ecco dove trovarli

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond
Leggi di più

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie