I dieci posti migliori per avvistare uno yeti in Russia

Getty Images
Credete all’esistenza dell’Abominevole uomo delle nevi e morite dalla voglia di vederne uno? Ecco allora un po’ di località russe dove giurano di aver visto il gigante aggirarsi per i boschi o tra le case

1. Regione di Cheljabinsk

I raccoglitori di funghi negli Urali meridionali spesso vedono lo yeti nelle foreste. Dicono che questi abominevoli uomini delle nevi siano in grado di piegare alberi robusti come se fossero ramoscelli. Si crede che gli yeti posseggano abilità ipnotiche e possano instillare nelle persone un senso di panico incontrollato e paura e costringerle a lasciare immediatamente il loro territorio.

2. Villaggio di Chernakovka, regione di Novosibirsk

Per lungo tempo gli abitanti del piccolo villaggio siberiano di Chernakovka avevano paura di lasciare le loro case. Un gigante dal pelo d’argento è apparso in diverse parti del villaggio al crepuscolo, spaventando sia le persone che il bestiame. Tuttavia, nessuno si è fatto male.

3. Regione di Kemerovo

Le ignote creature apparirebbero spesso anche nelle foreste della regione siberiana di Kemerovo. È opinione diffusa che gli yeti lascino le loro caverne per cercare cibo. In passato la gente del posto riteneva che gli abominevoli uomini delle nevi fossero creature sacrali, e gli anziani li nutrivano lasciando loro del cibo nelle caverne. Ma i vecchi sono morti e questa tradizione se n’è andata con loro. La fame avrebbe dunque costretto gli yeti ad avvicinarsi alle case degli uomini.

4. Urali settentrionali

Se i residenti della regione di Kemerovo erano soliti lasciare cibo per gli yeti per placarli, i khanty degli Urali settentrionali preferiscono stare lontani da queste misteriose creature. Non solo cercano di evitare i luoghi habitat naturale della “gente della foresta”, come qui chiamano gli yeti, ma cercano anche di non menzionarli. Incontrare uno yeti a tu per tu in una zona deserta negli Urali non porterà a nulla di buono, credono i Khanty.

5. Villaggio di Suvodi, regione di Kirov

Molte impronte di grandi dimensioni non appartenenti all’uomo o ad animali conosciuti sono state scoperte nel villaggio siberiano meridionale di Suvodi. Nel 2003, il cacciatore locale Boris Liberov incontrò persino una madre yeti con il suo bambino.

6. Regione di Mosca

Gli yeti sono stati visti non solo in lontane e irraggiungibili foreste della Siberia, ma anche non lontano dalle maggiori città della Russia. Ad esempio, l’insegnante Valentina Titova di un villaggio nella Regione di Mosca stava lavorando nel giardino quando vide un enorme abominevole uomo delle nevi che si muoveva vicino al fienile con le mani alzate. Terrorizzata, Valentina si precipitò a casa il più velocemente possibile.

7. Carelia

Nel 1989, una guarnigione militare sovietica nella Repubblica di Carelia fu visitata più volte da uno yeti. I soldati hanno detto di aver visto spesso una gigantesca figura bianca alta quasi 3 metri e udito un insolito verso stridulo proveniente dalla foresta durante la notte. Coloro che sono riusciti a vedere l’abominevole uomo delle nevi si sono lamentati di forti mal di testa e febbre.

8. Uchkulan, Karachaj-Circassia

La valle di Uchkulan nel Caucaso del Nord è teatro di molte storie sugli yeti e sulla loro interazione con le persone. Secondo una leggenda, una giovane donna fu rapita da uno yeti mentre camminava nella foresta. Quando il suo fidanzato finalmente la trovò, stregata dalla creatura, si rifiutò di tornare indietro. Il giovane arrabbiato uccise entrambi. Lo yeti e la sua futura sposa furono sepolti nella foresta. Quando la tomba fu aperta anni più tardi, rivelò lo scheletro di una donna che giaceva accanto all’enorme scheletro di un gigante.

9. Altaj

Nel 2003, il cacciatore Aleksandr Semenov ha trovato uno strano corpo congelato in un ghiacciaio dei Monti Altaj. Una gamba usciva dal ghiacciaio, simile a quella di un umano, ma completamente ricoperta di lana con lunghi artigli. La gamba fu inviata a Mosca per la ricerca genetica, ma andò persa e il mistero rimase irrisolto.

10. Regione di Tambov

I soldati in una base militare della regione di Tambov una volta hanno testimoniato che una donna ha investito un gigante yeti con la sua auto su una strada vicino alla base. Lo yeti incolume sarebbe scappato nella foresta, mentre la donna morì nello schianto.

Appassionati del mistero? Allora qui ci sono alcuni posti dove avete buone probabilità di avvistare un Ufo in Russia

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Leggi di più
Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

This website uses cookies. Click here to find out more.

Accept cookies