Lo sceneggiatore russo che ha trasformato il suo CV in un fumetto

Cercare lavoro non è mai stato così divertente ed efficace

Butta nel cestino, butta via, via! È l’incubo di ogni persona che cerca lavoro: che il proprio curriculum sia stato buttato nella spazzatura, andato perso insieme a tonnellate di altri fogli identici. 

Per evitare un destino del genere, lo sceneggiatore moscovita Vadim Maltsev si è inventato un sistema geniale. Si è unito all’artista Nikita Kibirev e ha trasformato il curriculum vitae, con tanto di lettera di presentazione, in un fumetto. 

Non si parla di un polveroso scribacchino, ma di uno che, fin da quando era ragazzino, è sempre stato appassionato di storie. 

Ho sempre sperato che fosse quella la mia strada,

Ma era una strada piena di piste false. I miei sogni non si accordavano con la realtà.

Ci è voluto molto tempo prima che decidessi di diventare uno storyteller professionista,

ma dovevo ricominciare da capo. 

Ho dovuto mettere da parte il mio diploma e liberare la testa da tutte le conoscenze accumulate 

E affrontare i mostri ben noti a tutti gli scrittori principianti:

Esperienza lavorativa, contatti e fortuna

Altri mostri, all’inizio, non riuscivo a sconfiggerli 

Mi hanno costretto alla ritirata, e sono finito a lavorare in posti dove non erano richieste abilità creative.

Ma questo non mi ha fatto smettere di affinare le mie tecniche 

La strada si fa camminando. 

E il tempismo e la sola fortuna non aiutano mai chi non si impegna ad agire.

Anche meglio: Se non ti impegni, nessun tempismo e nessuna fortuna di aiuteranno

Questo divertente racconto è accompagnato da una più convenzionale lettera di presentazione diretta a potenziali datori di lavoro. Chi mai potrebbe resistere di fronte a una combinazione del genere? Vadim Maltsev, come ha dichiarato a Russia Beyond, si è infatti ritrovato inondato da così tante offerte di lavoro che gli è stato difficile perfino rispondere a tutti.

Se però avesse letto la nostra guida su come trovare lavoro in Russia, forse anche la sua ricerca di lavoro sarebbe andata più liscia.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond
Leggi di più

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie