Invasione aliena in Estremo oriente! Ma sono solo alghe giganti

Maksim Antipin
Strani “vermi marini” sono spuntati sulle coste della Chukotka. Si tratta di una grande alga originaria dell’America settentrionale che può arrivare a 25 cm di lunghezza

Potrebbe essere il copione perfetto per un film dell’orrore: un esercito di vermi marini attacca la Russia!

Gli abitanti della penisola della Chukotka, nell’Estremo oriente russo, sono rimasti inorriditi davanti a una massa informa e marrone apparsa di recente tra le acque dell’oceano. Una strana poltiglia avvistata anche da alcuni marinai nel Mare di Bering. Alcuni hanno addirittura pensato che si potesse trattare di una specie di mutazione antropogenica, e non a torto: a guardarli, sembrava di ritrovarsi davanti a strani esseri usciti dal film “Alien”.

Tuttavia queste raccapriccianti entità si sono rivelate ben meno eccitanti: si tratta infatti di un tipo di alga conosciuta come Nereocystis luetkeana. Originaria della costa del Pacifico dell’America settentrionale (ha percorso molta strada per arrivare fino in Russia!), quest’alga aderisce alle rocce e al fondale marino e può raggiungere i 25 cm di lunghezza e 20 cm di diametro.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Leggi di più