Tra le renne della Chukotka

Il territorio:

Chukotka (Circondario Autonomo della Chukotka): si affaccia sullo Stretto di Bering. Uelen, un villaggio della regione, è il centro abitato più a Nord-Est di tutta la Federazione Russa e dista dalla costa Usa poco meno di 90 chilometri, da Mosca quasi 10.000 Capoluogo: Anadyr

Superficie:

712.000 km2, circa due volte l’Italia

Clima: temperatura media a luglio +4°C/+14°C, a gennaio -18°C/-42°C

Popolazione: 50.000 abitanti (russi, chukchi, ucraini, eschimesi, eveny ed altre minoranze etniche locali). I russi (approssimativamente il 52 per cento) giunsero in Chukotka intorno alla metà del XVII sec. in cerca di nuove terre e della possibilità di imporre ai locali nuove tasse per reintegrare l’erario statale. In seguito arrivarono molti commercianti, molti studiosi. In epoca sovietica lo stato incoraggiava i giovani specialisti a trasferirsi al Nord, garantendo guadagni molto più alti della media. Si estraeva oro, argento, stagno, cassiterite. L’estrazione di materie prime rimane tra i principali motori dell’economia locale. Tra le etnie locali,i chukchi sono al 13 per cento. Nei villaggi lungo le coste i locali conducono una vita stanziale e si occupano essenzialmente di pesca e caccia al tricheco, alla foca siberiana, alla balena. Gli allevatori di renne che abitano la tundra continuano a condurre, come in passato, una vita nomade

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta