Cocci di vecchie tazzine per dare colore alle fermate degli autobus

Svetlana Ryabokon
Il creativo lavoro di restyling è avvenuto nella regione di Chelyabinsk, dove alcune stazioni sono state abbellite con frammenti di porcellana

Cocci di vecchie tazzine per abbellire le fermate degli autobus. Succede a Chelyabinsk, città a 1.800 km da Mosca, dove alcune stazioni sono state colorate con pezzi di porcellana in frantumi.

“L’estate scorsa stavo viaggiando insieme a mia figlia e a un amico, quando ci siamo imbattuti in una fermata davvero inusuale – racconta Svetlana Ryabokon, una signora del posto -. Da lontano sembrava decorata con sassi colorati. Ma osservandola da vicino ci siamo resi conto che si trattava di cocci di porcellana, vecchi piatti, tazze e ciotole, messi insieme a formare un grande mosaico”.

Ma a chi è venuta in mente una simile idea? A quanto pare alla fine degli anni Novanta alcuni operai avevano ricevuto l’incarico di decorare le fermate degli autobus della regione con ciottoli colorati. E quando i pezzi di ceramica si sono esauriti, si sono rivolti a una fabbrica di porcellana di Yuzhnouralsk (a 90 km da Chelyabinsk), che ha fornito loro alcuni pezzi di vecchie tazzine e piatti andati in frantumi, utilizzati per abbellire la fermata.

A quanto pare però il progetto non ha trovato l’entusiasmo che ci si aspettava: dopo questo ultimo lavoro di restyling, l’iniziativa non ha avuto seguito.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie