Attenzione a questi 25 falsi amici nella traduzione tra italiano e russo!

Aleksandr Kislov
Durante un viaggio in Russia potreste fare più di una gaffe o non essere capiti, se cadete nel tranello di parole dal suono simile, ma dal significato diverso tra le due lingue

Aльт
Inutile cercare di fermare qualcuno in Russia intimandogli l’alt. “Alt” infatti ha due significati, entrambi musicali. È uno strumento, la “viola”, e una voce, quella del “contralto”. Per indicare l’ordine di fermarsi si usa Стой! [stoj]. “Dare l’alt” si traduce приказать остановиться [prikazat ostanovitsja].

Анекдот
Anche se qualche erudito potrebbe usarlo nell’accezione dell’italiano “aneddoto”, in realtà la parola “anekdot” è di comune uso con il significato di “barzelletta”.

Артист
In Russia l’“artist” non dipinge. Se volete riferirvi a qualche grande della pittura dovete usare la parola художник [khudozhnik]. “Artist” si riferisce a qualcuno attivo nel mondo dello spettacolo, come un attore o un cantante.

Диплом
Se un russo vi dice di avere il “diplom”, ha studiato più di quanto non possiate pensare. Il “diploma” che si ottiene a scuola in russo si chiama infatti аттестат [attestat], mentre il “diplom” vale la nostra “laurea”.

Дипломат
Ma attenzione al “diplomat”, che non è un “diplomato” (che in russo si traduce выпускник [vypusknik]) bensì un “diplomatico”.

Дистрибьютор
Inutile provare a usare questa parola se avete il serbatoio quasi a secco. “Distribjutor”, parola presa in prestito dall’inglese, si usa in russo solo nel significato commerciale, di “concessionario”, “fornitore”. Per fare benzina dovrete invece andare a una бензоколонка [benzokolonka], più familiarmente detta anche заправка [zapravka].

Камера
Non stupitevi se i russi strabuzzeranno gli occhi se in hotel insistete di volere una “kamera”. La parola significa infatti “cella” e si usa in prigione, non in albergo. “Camera” è комната [komnata] o, negli hotel, номер [nomer].

Каникулы
“Kanikuly” non si riferisce al “caldo afoso e opprimente”. “Canicola” in russo è жара [zharà] o зной [znoj]. Le “kanikuly” sono invece le vacanze scolastiche (e anche quelle dei parlamentari). Per le ferie dei lavoratori si usa invece un’altra parola: отпуск [otpusk].

Картина
Se vi siete persi in città, non cercate una “kartina”, semmai una карта [karta]. “Kartina” significa “quadro”, “dipinto” e, a livello colloquiale, la parola può essere usata anche per indicare un “film”.

Компас
No, non potrete usarlo per tracciare circonferenze. Il “kompas” russo è la “bussola”. “Compasso” si dice циркуль [tsirkul].

Лунатик
Il “lunatik” russo è termine popolare per indicare il “sonnambulo”. Non vi capiranno se volete dire che un tipo è “lunatico”. Se la persona cambia molto spesso umore si dice человек с переменчивым настроением [chelovek s perevenchivym nastroeniem]. Oppure potete usare espressioni come чудак [chudàk], strambo, o сумасброд [sumasbròd], stravagante, o ancora чокнутый [chòknutyj], picchiatello, ma quest’ultimo è un po’ offensivo.

Магазин
No, il “magazin” non è un deposito, ma un comune “negozio”. “Magazzino” si traduce con склад [sklad].

Мультипликация
Comunque andiate in matematica, l’ordine dei fattori non cambia, e se cercherete di usare la parola “multiplikatsija” come “moltiplicazione” non vi capiranno. “Multiplikatsija” in russo è il “cinema di animazione”, da cui il colloquiale мультики [multiki] per “cartoni animati”. L’operazione matematica si dice invece умножение [umnozhenie].

Опера
Se parlate di Verdi o di Chajkovskij va bene, “opera” è la parola che fa per voi. Ma se parlate di Dostoevskij no. In russo non potrete dire che “‘Delitto e Castigo è un’opera di Dostoevskij”. “Opera” si riferisce infatti solo alla lirica e può essere usato anche per il teatro che ospita questi spettacoli (“L’Opera di Novosibirsk”). Ma se volete indicare una creazione di qualche artista non legato alla lirica, un romanzo per esempio, allora dovrete usare произведение [proizvedenie].

Проспект
Il “prospekt” non ha nulla a che spartire né con il “prospetto”, nel senso di “tabella riassuntiva” (si userà, per renderlo, сводная таблица [sbodnaja tablitsa]) né con la “prospettiva” (che in russo è перспектива [perspektiva]). “Prospekt” significa “corso”, nel senso di “grande via” urbana. In Italiano, però, in seguito a una errata traduzione del capolavoro di Nikolaj Gogol, come “La Prospettiva Nevskij” è invalso l’uso, solo per alcune vie russe di San Pietroburgo e di Mosca, di tradurre non “corso” ma “prospettiva”.

Рагу
Se avete nostalgia della cucina italiana e chiedete un bel “ragù”, vi vedrete portare dello “spezzatino”. Se volete una pasta al sugo di carne dovete chiedere мясной томатный соус [mjasnoj tomatnyj sous], salsa di carne e pomodori, anche se negli ultimi anni è sempre più diffuso il termine болоньезе, “bolognese”.

Салют
Il “saljut” è qualcosa di più esplosivo di un “saluto”: sono i “fuochi d’artificio”. “Saluto” si dice приветствие [privetstvie] nel senso del saluto quando ci si incontra, e прощание [proshchanie] quando ci si congeda.

Стипендия
Se lavorate non percepirete la “stipendija”. La parola infatti indica la “borsa di studio”. Lo stipendio è заработная плата [zarabotnaja plata], spesso abbreviata in зарплата [zarplata].

Темп
Il “temp” in russo è solo il “ritmo”, in musica o nell’esecuzione di un lavoro. Il tempo inteso in senso cronologico è время [vremja], quello atmosferico è погода [pogoda].

Фамилия
Non chiedete a un russo se ha una grande “familija”. La parola significa “cognome”. Per il nucleo familiare si usa invece семья [semjà].

Фиаско
Usate “fiasko” se volete indicare un insuccesso, ma solo in quel caso. Se proverete a ordinare un “fiasco di vino” non vi capiranno. Il grosso bottiglione si dice бутыль [butyl], ma si usa raramente.

Физик
“Fizik” vuol dire “fisico” nel senso di “studioso di fisica”. Ma se direte a una ragazza che ha un bel “fizik”, ecco, non andrete molto lontani. In quel caso bisogna usare фигура [figura] o внешность [vneshnost].

Фирма
No, quella in calce a un documento non è una “firma”, che in Russia si dice invece подпись [podpis]. “Firma” vuol dire “ditta”, “impresa”, “società”.

Шеф
Lo “Shef” russo, a differenza dello “chef” delle nostre parti, non è solo un cuoco sopraffino. La parola ha un utilizzo molto più vasto in Russia, ed è sinonimo di “capo” sul lavoro. Se ci si vuole riferire specificamente a chi sta dietro ai fornelli di solito di usa шеф-повар [shef-povar], “capo-cuoco”.

Экзамен
Se siete alla fine della scuola o studenti all’università allora darete più di un “ekzamen”. Ma non chiedete di fare un “esame” all’ospedale se avete un problema di salute, o non vi capiranno. La scelta di termini qui è ampia, per esempio анализ [analiz], осмотр [osmotr], обследование [obsledovanje], tutte parole usate per una visita medica.

Sapete che se un russo dice che una ragazza è un’oca intende che è molto astuta? Per questa e altre traduzioni di similitudini con gli animali, leggete qui

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie