Bombardamenti in Siria, muore colonnello russo

Ruslan Galitkij ha perso la vita in ospedale dopo essere stato colpito in un quartiere residenziale di Aleppo

Un colonnello russo è morto sotto i colpi di artiglieria in un quartiere residenziale di Aleppo, in Siria. Lo ha riferito oggi il Ministero russo della Difesa. "Il colonnello Ruslan Galitkij è morto in ospedale a seguito delle gravi ferite riportate durante un bombardamento realizzato dai combattenti della cosiddetta opposizione, in un quartiere residenziale nella zona occidentale di Aleppo", si legge in un comunicato.

I medici, precisa il comunicato, hanno fatto il possibile per salvarlo.

Al colonnello Galitskij verrà assegnata una medaglia.

Negli ultimi mesi Aleppo è al centro di intensi bombardamenti realizzati per liberare migliaia di civili utilizzati come scudi umani.

Secondo l'Onu, la guerra in Siria ha causato fino ad ora fra le 300.000 e le 400.000 vittime.

Ti potrebbe interessare anche: 

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta