Ekaterinburg, gioca a Pokémon Go in chiesa: arrestato

Ruslan Sokolovsij.

Ruslan Sokolovsij.

: archivio personale
La provocazione di un ragazzo di 22 anni. È stato arrestato con l’accusa di incitazione all’odio e offesa del sentimento religioso dei credenti

Ruslan Sokolovskij, 22 anni, video blogger di Ekaterinburg, è stato arrestato il 2 settembre con l’accusa di incitazione all’odio e offesa del sentimento religioso dei credenti. Il giovane è stato arrestato per aver pubblicato su YouTube un video in cui cammina per la chiesa della Cattedrale sul Sangue di Ekaterinburg mentre gioca al videogioco “Pokémon Go”.

Secondo quanto dichiarato dallo stesso videoblogger, egli avrebbe deciso di registrare un video nella chiesa dopo che uno dei canali televisivi statali ha dichiarato che giocare a Pokémon Go all’interno di una chiesa avrebbe potuto costituire reato. 

Sokolovskij, ateo convinto, da tempo nei suoi numerosi video critica la Chiesa e l’educazione religiosa in Russia. 

Ti potrebbe interessare anche: 

Pokémon mania: a Mosca Pushkin e Gagarin sostituiscono i mostriciattoli

Un Oscar per le Pussy Riot?

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta