Letteratura, 5.000 euro in palio per i migliori traduttori

La consegna dei premi dell'edizione precedente.

La consegna dei premi dell'edizione precedente.

: Mikhail Sinitsyn / RG
Torna una nuova edizione del premio Read Russia, che viene assegnato alla migliore traduzione dal russo di prosa o poesia. Pervenute già 156 richieste da 28 Paesi del mondo

Ben 156 richieste provenienti da 28 Paesi del mondo sono arrivate al comitato organizzativo del premio per traduttori Read Russia, che viene assegnato una volta ogni due anni. A concorrere per il premio, traduttori ed editori di Austria, Gran Bretagna, Germania, Italia, Spagna, Cina, Libano, Messico, Portogallo, Stati Uniti, Turchia, Francia e Svizzera. La maggior parte delle richieste arriva da Francia, Italia e Gran Bretagna. 

Il premio Read Russia viene assegnato a un traduttore o a un gruppo di traduttori per la miglior traduzione di un’opera di prosa o poesia, dal russo a una lingua straniera, pubblicata da una casa editrice straniera negli ultimi due anni. 


Il premio, che viene assegnato ogni due anni grazie al sostegno dell’Agenzia federale della stampa e dei mezzi di comunicazione, è stato istituito nel 2011. L’organizzatore ufficiale del premio è il Centro presidenziale Boris Eltsin.


Quattro le categorie previste: letteratura classica del XIX secolo, letteratura del XX secolo (fino al 1990), letteratura russa contemporanea (dopo il 1990) e poesia. Al momento si sta definendo la giuria. 

La lista dei finalisti verrà annunciata il 20 agosto e i vincitori verranno premiati in una cerimonia che si terrà a Mosca il 20 settembre presso il Congresso internazionale dei Traduttori, al quale parteciperanno 300 traduttori da diversi Paesi del mondo. 

In palio per il traduttore o per il gruppo di traduttori ci sono 5.000 euro, mentre l’editore riceverà 3.000 euro per coprire le spese. 

L’obiettivo del premio è promuovere la letteratura russa e le relazioni fra traduttori stranieri e case editrice che pubblicano opere di letteratura russa. 

Per maggiori informazioni cliccare qui

Continua a leggere: 

Tutti pazzi per il russo

La principessa che a Napoli incantò Bakunin

Bakst, l’artista che ha cambiato la moda e il teatro