Il Parmezan russo? L'ambasciatore italiano a Mosca: "Un prodotto curioso"

Cesare Maria Ragaglini ha risposto con ironia a una domanda sulla versione russa del noto Parmigiano italiano, ormai molto diffusa sugli scaffali dei supermercati della Federazione

Un prodotto “curioso”. L’ambasciatore italiano a Mosca Cesare Maria Ragaglini ha definito così, con ironia, il Parmezan, la versione russa del ben noto Parmigiano, rispondendo a una domanda sull’analogo russo del celebre Re dei formaggi italiani. 

 
Arriva la mozzarella
"alla siberiana"

“È un prodotto curioso”, ha detto Ragaglini, sorridendo, in un’intervista all’agenzia russa Ria Novosti. L’ambasciatore ha anche aggiunto di essere a conoscenza di alcuni italiani che producono mozzarella e burrata nel Caucaso.

“Si tratta di formaggi di buona qualità - ha detto, si legge su Ria Novosti -. Ma non hanno niente a che vedere con la mozzarella italiana. La qualità di certi prodotti dipende dalla terra, dal clima, dalle particolarità del cibo di cui si nutre il bestiame. Prendete lo stesso Parmigiano, per esempio: da noi lo producono solamente a Parma. Nonostante sia uno tra i formaggi più “imitati” al mondo, chiunque noterebbe la differenza tra quello vero e qualche imitazione”.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta