“Read Russia”, vince l’italiana Scandura

Nataliya Solzhenitsyna, Joaquín Fernández-Valdés, Selma Ancira, Claudia Scandura, Lisa Hayden e Vadim Duda durante la cerimonia di premiazione alla Dom Pashkov a Mosca.

Nataliya Solzhenitsyna, Joaquín Fernández-Valdés, Selma Ancira, Claudia Scandura, Lisa Hayden e Vadim Duda durante la cerimonia di premiazione alla Dom Pashkov a Mosca.

: Lyudmila Petukhova
Claudia Scandura, con la traduzione della raccolta delle poesie di Sergej Gandlevskij, ha primeggiato nella categoria “Poesia”

“É un premio per la nostra cultura. Essere qui è davvero importante perché considero che la cultura sia molto più rilevante dell’economia”. Così ha chiuso il suo discorso di ringraziamento Claudia Scandura, traduttrice italiana che ha vinto il premio Read Russia nella categoria “Poesia” con la traduzione della raccolta delle opere di Sergej Gandlevskij "La ruggine e il giallo".

I vincitori della nuova edizione del concorso per i migliori traduttori di letteratura russa sono stati annunciati alla cerimonia solenne che si è tenuta il 10 settembre a Mosca, alla Dom Pashkov. “Non mi aspettavo il successo”, confessa Claudia Scandura. “Lo dedico a Evgenij Solonovich (traduttore russo delle poesie di Eugenio Montale, ndr), mi ha insegnato tutto lui. Un grande merito va anche a Sergej Gandlevskij, che è stato generoso nei miei confronti. Lo devo alla letteratura e alla poesia russa. E lo devo anche a Brodskij, che ha fatto sì che tanti poeti russi potessero venire a Roma in questi ultimi anni grazie a questo suo progetto di Fondazione”.

Claudia Scandura insegna Lingua e Letteratura russa presso l’Università di Roma “La Sapienza”. Traduce dal russo all'italiano, perlopiù poesie. Dal 2000 collabora con la Fondazione Brodskij di New York che aiuta scrittori, poeti e pittori con premi e supporto logistico per le loro attività. Sergej Gandlevskij è un poeta e scrittore contemporaneo russo. Dal 1994 è responsabile del settore critico della rivista russa Letteratura straniera. In Russia è considerato un classico vivente.

A premiare la traduttrice italiana è stato il vice ministro della cultura russo Aleksandr Zhuravskij.

Tra gli altri vincitori di Read Russia nella categoria “Letteratura classica del XIX secolo” vi sono stati lo spagnolo Joaquín Fernández-Valdés, Roig-Gironella e Alba per "Padri e figli" di Ivan Turgenev.  La migliore traduzione nella categoria “Letteratura russa contemporanea” (opere scritte prima del 1990) è stata della messicana Selma Ancira e del Fondo di cultura economica per la traduzione di opere selezionate di scrittori russi del XX secolo. Nella categoria “Letteratura russa contemporanea” (opere scritte dopo il 1990) ha vinto la statunitense Lisa Hayden e Oneworld Publications per "Alloro" di Evgenij Vodolazkin.  

Lo spagnolo Joaquín Fernández-Valdés, l'italiana Claudia Scandura e la messicana Selma Ancira. Fonte: Lyudmila PetukhovaLo spagnolo Joaquín Fernández-Valdés, l'italiana Claudia Scandura e la messicana Selma Ancira. Fonte: Lyudmila Petukhova

I nomi dei vincitori della terza edizione del premio sono stati annunciati alla chiusura del IV Congresso internazionale dei traduttori letterari. All’appuntamento, che Claudia Scandura sottolinea essere importantissimo per coloro che si occupano di letteratura e cultura russa (“perché dà uno stimolo di fare di più e a fare meglio”), sono intervenuti oltre 300 traduttori provenienti da diversi paesi del mondo.

Ai vincitori vanno 5mila euro e 3mila alle casa editrici.  Il Premio “Leggi la Russia/Read Russia” viene conferito al traduttore o a un gruppo di traduttori che si sono distinti per la migliore traduzione di un’opera in prosa o poesia dal russo in una lingua straniera, edita da una casa editrice straniera nell’arco degli ultimi due anni. Nella stagione 2014-2016 sono state presentate 156 domande da 28 paesi di tutto il mondo.

Ti potrebbe interessare anche: 

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta