Riflessi d’arte per riflettere sul virus: il concorso dell’Ambasciata per i ragazzi di Mosca e Roma

Più di 400 disegni, realizzati dagli studenti delle scuole e dei licei artistici delle due capitali, raccontano l’anno della pandemia, fra timori, speranze e sogni sulla vita di prima. Le opere sono state raccolte in una grande gallery digitale, in attesa di conoscere il nome del vincitore

Se il virus divide, l’arte riunisce. Riunisce anche sulle lunghe distanze, almeno spiritualmente, attraverso le tempere e i pennelli, tracciando un ponte invisibile fra i ragazzi di Roma e quelli di Mosca, invitati a riflettere - grazie a un concorso - sulla pandemia e sui cambiamenti nelle relazioni umane imposti dal lockdown. Il concorso si chiama “Mosca-Roma. 2020. Riflessi” (Москва-Рим. 2020. Отражение), e ha coinvolto i ragazzi delle scuole e dei licei artistici delle due capitali, che hanno realizzato 420 disegni esposti ora in una grande galleria digitale, visitabile qui.

Inga Lepekhova, 19 anni. Teatro domestico. Isolamento in primavera 2020
Mosca, 2020. Colleggio delle arti musicali e teatrali G. P. Vishnevskaya

“Gli eroi del nostro tempo”, “Senza respiro”, “Rinascita”: sono alcuni dei titoli dei lavori realizzati dai giovani delle 35 scuole artistiche moscovite e dei 18 licei artistici romani che hanno aderito alla competizione, organizzata dall’Ambasciata d’Italia a Mosca in collaborazione con l’organizzazione senza scopo di lucro “Anima. Centro di innovazioni culturali” e l’associazione di promozione sociale Scuola Maestra attraverso ScuolediRoma.it, che si avvale del partenariato di RENALIART (Rete Nazionale Licei Artistici).

Anna Makarova, 15 anni. La citta’ felice. Mosca, 2020. Scuola d’arte E. F. Svetlanov
Nadezhda Konyukhova, 15 anni. Vista sulla cattedrale di Sant’Isacco, Mosca, 2020. Scuola d’arte E. F. Svetlanov.

“Riflessi di immagini, come in uno specchio: riflessioni su un anno speciale, il 2020; sono riflessioni sui cambiamenti della vita, nei rapporti umani, nei legami fra gli individui e gli Stati che si verificano come conseguenza della quarantena e della pandemia che ha sconvolto il mondo -  ha commentato Karen Lawrence Terracciano, ideatrice del concorso con Elisabetta Salvatorelli di Scuolediroma.it, realizzato attraverso il supporto e il contributo di Larisa Paramonova della Fondazione Anima -. Lo scopo finale del concorso è la diffusione dell’arte figurativa contemporanea, la ricerca e la promozione degli artisti di talento, lo sviluppo delle prospettive della loro ulteriore crescita professionale, il richiamo dell’attenzione pubblica all’istruzione nel campo dell’arte”.

Alessio Aquilani, 18 anni. Pensiero Fisso. Roma. 2020. Liceo Artistico Ugo Foscolo.
Alessio Aquilani, 18 anni. Rinascita. Roma. 2020.
Classe Terza A Pittorico: Panasiti Daniele, Mezzanotte Valeria, Betti Elara, Supino Priscilla, Ficaio Daria. 16 anni. Disorientamento. Roma. 2020. Liceo Artistico Ugo Foscolo.

Il nome del vincitore sarà annunciato il 15 febbraio 2021 e sarà selezionato da una giuria composta da Marina Loshak, direttore del Museo Pushkin di Mosca, Teresa Mavica, direttore del padiglione russo alla Biennale di Venezia, Daria Pushkova, direttore dell’Istituto di cultura russo a Roma, Daniela Rizzi, direttore dell’Istituto di cultura italiano a Mosca e Flaminia Giorda, dirigente presso il Ministero dell’Istruzione italiano. 

Alyona Lukasheva, 18 anni. | Insieme facciamo forza. Mosca, 2020. Scuola d’arte “TKHTK”
Dalidan Yulia, 17 anni. Su un nuovo round. Mosca, 2020. Scuola d’arte “TKHTK”
Maria Syrvasova, 16 anni. L’AMORE SALVERÀ IL MONDO. Mosca, 2020. Scuola Shuvalov 1448.

Il concorso ha ottenuto il patrocinio del Comune di Mosca e del Comune di Roma; se la situazione epidemiologica lo permetterà, le opere selezionate verranno probabilmente esposte nelle due capitali. 

Nikita Vyacheslavov, 15 anni. Joy to life, no matter what. Mosca, 2020. Complesso educativo “Vorobyovy gory”.
Tatiana Pylneva, 15 anni. La verde tranquillita’. Mosca, 2020. | Scuola d’arte I. S. Kozlovskij.

LEGGI ANCHE: L’arte contemporanea italiana raccontata al pubblico russo: un anno di proiezioni online 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie