Lo storico circo Nikulin di Mosca riapre dopo la pausa forzata con lo spettacolo italiano Fantastika

Facebook
Ideato e diretto dal veronese Antonio Giarola, lo show ha come protagonisti i più grandi artisti circensi del Belpaese, dalla famiglia Togni al clown Davis Vassallo

Dopo la pausa forzata imposta per l’emergenza coronavirus, lo storico Circo Nikulin di Mosca ha riaperto le porte al pubblico con uno spettacolo interamente italiano: dal 21 agosto è in scena “Fantastika”, ideato e diretto dal veronese Antonio Giarola, e ispirato al mondo delle fiabe.

“Finalmente, il Circo Nikulin di Mosca ha annunciato la riapertura dello stabile per il 21 agosto, dopo mesi di chiusura forzata e dopo aver installato nuovi impianti di sanificazione dell'aria”, ha scritto Giarola sulla pagina Facebook

Al termine di questa lunga attesa, il pubblico russo può quindi ammirare uno show interamente italiano, con coreografie e costumi firmati dai veronesi Elena Grossule e Renato Gastaldelli e le musiche di Mario Stendardi. Anche gli artisti in scena sono perlopiù italiani: a partire dalla famiglia Togni al completo, che sfoggia la cavalleria composta da più di 20 cavalli; fra salti, piroette e costumi coloratissimi, si fanno spazio anche Bruno Togni e le sue tigri. 

Sotto i riflettori, anche il giovane clown Davis Vassallo (già protagonista al Ringling Barnum & Bailey negli Stati Uniti e più recentemente dello spettacolo del Circo Knie in Svizzera), oltre al verticalista Cristopher Togni. Gli artisti italiani sono accompagnati in scena da colleghi internazionali e del Circo Nikulin.

Inizialmente previsto fino alla fine di agosto, lo spettacolo “Fantastika” resterà in cartellone fino a novembre per via della pausa forzata.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie