Una mostra svela la Firenze dei russi: sulle tracce di un legame che non ha confini

Ufficio stampa
Dal 15 al 24 maggio un’esposizione fotografica ripercorre i segni e l’eredità lasciata dai russi che hanno vissuto a Firenze. Appuntamento nella sede del Museo Fondazione Del Bianco

Un viaggio alla scoperta delle tracce russe a Firenze, per ripercorrere i segni lasciati da artisti, intellettuali, viaggiatori e mecenati nei secoli. È l’esposizione “Russkaja Florentsija. La Firenze dei Russi”, che dal 15 al 24 maggio 2019 celebrerà i 20 anni di rapporti e scambi culturali tra la Fondazione Romualdo Del Bianco e la Russia. In mostra, gli scatti di Massimo Agus, corredati da testi di Lucia Tonini e Mikhail Talalay. 

Le tracce russe seguite dagli organizzatori della mostra non sono solo quelle materiali fatte di luoghi, targhe, tombe, monumenti, palazzi, ma sono anche quelle frutto di suggestioni poetiche, scritte o dipinte, che vengono interpretate fotograficamente e rivisitate nella città di oggi.

Firenze nella sua vocazione internazionale ha da sempre accolto visitatori da vari paesi, che di volta in volta l’hanno amata, ammirata, odiata, ma mai restandole indifferenti. Con le sue opere d’arte, gli edifici, la natura, la cultura, Firenze ha sempre avuto un potere di attrazione anche per i russi, che dopo le prime visite meravigliate del Quattrocento, l’hanno eletta a meta obbligata dei loro soggiorni nell’Europa occidentale.

Dostoevskij, Chajkovskij, Brodskij, Tarkovskij, la famiglia Demidoff, la chiesa russa ortodossa, i cimiteri per stranieri: sono queste le tappe dell’itinerario attraverso cui ci guidano le fotografie di Massimo Agus, affiancato nelle ricerche storiche da Mikhail Talalay e Lucia Tonini che hanno curato la parte storica della mostra.

Una precedente edizione della mostra era stata presentata al Museo Dostoevskij di San Pietroburgo e al Museo di Storia di Mosca. In occasione del nuovo allestimento fiorentino, la Fondazione ha ristampato una piccola tiratura del catalogo.

La mostra sarà inaugurata nella cornice de “I mercoledì al Caffè”, ciclo di incontri interculturali promossi dalla Fondazione Romualdo Del Bianco e dal Centro Studi e Incontri Internazionali in collaborazione con il Centro Congressi al Duomo e le associazioni culturali della città nell’ambito del Movimento Life Beyond Tourism. La mostra si terrà nella sede del Museo Fondazione Del Bianco, in via del Giglio 10.

 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie