La via dei tormenti: su Netflix la serie russa che vi porterà nella San Pietroburgo di inizio ’900

Konstantin Khudiakov, NTV, 2017
Realizzata in Russia e tratta dall’omonimo romanzo di Aleksej Tolstoj, è disponibile a puntate sulla piattaforma di streaming più famosa al mondo

Dalle serie di animazione ai film a puntate, Netflix sta dando considerevole spazio alle produzioni russe. Di recente sulla piattaforma di streaming più famosa al mondo è apparsa una nuova serie tv, prodotta in Russia e ispirata a un romanzo del grande scrittore Aleksej Tolstoj, parente del celebre Lev. Girata in occasione dell’anniversario della Rivoluzione, la serie “The road to Calvary” (“La via dei tormenti”, tratta dall’omonimo romanzo di Aleksej Tolstoj) segue le vicende dell’intellighenzia russa alla vigilia della Rivoluzione e della guerra civile.
Siamo nell’anno 1914. San Pietroburgo è in preda ai disordini politici legati alla Prima guerra mondiale. La città vive come in attesa di “un giorno fatale e terribile”. In questo contesto, due sorelle si innamorano dello stesso uomo, un poeta-decadente che cambia la loro visione del mondo e il loro modo di vita.
Scritto in forma di trilogia, il libro "La via del tormenti" (tradotto in italiano anche come "La via al calvario", titolo originale Хождение по мукам), racconta i destini degli intellettuali prima, durante e dopo gli avvenimenti rivoluzionari del 1917.

Il libro è stato più volte definito "un'opera leggendaria" della letteratura russa del XX secolo.
La trilogia è composta da tre romanzi: "Le Sorelle" (Сёстры, 1921-1922), "L’anno diciotto" (Восемнадцатый год, 1927-1928) e "Alba oscura" (Хмурое утро, 1940-1941).
Il primo volume fu scritto all’inizio degli anni Venti ed è caratterizzato da una narrativa morbida e imparziale; l’ultimo, invece, ultimato nel 1941, mette in luce una propaganda tutt’altro che velata. Con questa trilogia infatti Tolstoj vinse il Premio Stalin.
Carica di elementi fedeli alla realtà dell’epoca e ricca di suspense, la serie tv merita di essere vista.
Se cercate altri appigli per immergervi nel mondo sovietico, su Netflix è presente un altro film a puntate: “Trotsky”, dedicato al rivoluzionario, prima alleato e poi nemico di Stalin, ucciso in Messico nel 1940 a colpi di piccozza. Ve ne abbiamo parlato qui

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie