Forum internazionale della cultura: San Pietroburgo celebra l'arte con l'Italia in prima fila

TASS
Il Belpaese è ospite d’onore alla VII edizione del Forum (15-17 novembre), evento di livello mondiale che riunisce attori, cantanti, musicisti, direttori d’orchestra, rappresentanti delle istituzioni e massimi esponenti del panorama culturale. Fitto il programma di eventi. Riflettori puntati su Tony Servillo, Fabio Mastrangelo e su quei musicisti che nel Settenceto portarono la musica napoletana alla corte di Caterina II

San Pietroburgo porta in scena la cultura. E sceglie l’Italia come Paese ospite. Dal 15 al 17 novembre 2018 nella capitale degli zar si svolgerà la VII edizione del Forum internazionale della cultura: un appuntamento di livello mondiale che riunirà i maggiori rappresentanti della sfera culturale: attori, étoile del balletto, cantanti d’opera, direttori d’orchestra, oltre a figure istituzionali e personalità pubbliche. L’Italia, indicata quest’anno come paese ospite insieme al Qatar, sarà in prima fila con un programma ricco di eventi: dalla musica all’arte, dal balletto al cinema, passando per tavole rotonde tematiche e incontri tra i rappresentanti delle industrie cinematografiche russe e italiane. Atteso anche il ministro italiano dei Beni e delle Attività culturali Alberto Bonisoli.

Tra gli appuntamenti più attesi, lo spettacolo “Elvira” di Brigitte Jaques (16 novembre al Malij Teatr), diretto e interpretato da uno dei nomi di spicco del teatro italiano: Tony Servillo, per la prima volta in Russia.

L'attore Tony Servillo è atteso a San Pietroburgo

Tra gli eventi di maggior rilievo anche il concerto “La magia degli antichi pianoforti” (15 novembre al Teatro del Museo Ermitage), inserito nel progetto di più ampio respiro “Prodigioso Movimento. Paisiello e Cimarosa alla corte di Caterina II”, dedicato al fervido scambio artistico e musicale che nel Settecento portò alcuni importanti musicisti napoletani alla corte degli zar. Per l’occasione torneranno eccezionalmente all’Ermitage i due pianoforti a tavolo donati dall’imperatrice Caterina II ai compositori Paisiello e Cimarosa, e custoditi fino ad ora nel Museo degli Strumenti Musicali del Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli. A dirigere l’orchestra “Severnaya Sinfoniya”, il maestro Fabio Mastrangelo.
“Il nostro paese si prepara a partecipare come ospite d’onore al Forum della cultura di San Pietroburgo proprio mentre in Italia volge a termine la rassegna ‘Le stagioni russe’, che ha presentato centinaia di eventi russi in decine di città, seguiti da oltre sei milioni di spettatori”, ha commentato l’Ambasciatore italiano in Russia Pasquale Terracciano durante la conferenza stampa di presentazione, aggiungendo che “il 2018 è stato un anno particolarmente importante per i rapporti tra i due paesi, a partire dalla visita del nostro Primo Ministro a Mosca”.

Un momento della conferenza stampa di presentazione organizzata nella sede dell'Ambasciata italiana a Mosca

E alla base delle proficue relazioni tra Roma e Mosca c’è proprio la cultura, ha ricordato in conferenza stampa Marc Innaro, ideatore del progetto “Prodigioso Movimento”.
La manifestazione pietroburghese prosegue poi all’Ermitage con l’anteprima di una mostra su Pompei che nel 2019 porterà in Russia bronzi, vetri camei e affreschi di inestimabile valore. “In realtà, ogni anno all’Ermitage è l’anno dell’Italia”, ha chiosato Irina Artemieva, direttrice di Ermitage-Italia per la parte russa e grande esperta di pittura veneta.
Per quanto riguarda la danza, invece, Aterballetto, compagnia di danza contemporanea che produce spettacoli con forma stabile al di fuori del circuito delle fondazioni liriche, porterà in scena al Teatro Mikhailovskij lo spettacolo “Golden days” (17 novembre).

La compagnia Aterballetto porterà in scena al Teatro Mikhailovskij lo spettacolo “Golden days”

Sul fronte cinema, durante il forum saranno presentati in anteprima alcuni frammenti del remake russo del film “Perfetti sconosciuti” di Paolo Genovese. E il 17 novembre al Glavny Shtab si terrà una tavola rotonda tra produttori russi e italiani, organizzata dall'agenzia ICE Mosca e dall’Associazione Nazionale Imprese Audiovisive e Multimediali (ANICA), per promuovere l'industria cinematografica italiana in Russia e le attività di co-produzione. Per l’occasione saranno illustrate le opportunità che il Belpaese offre alle produzioni straniere che decidono di lavorare in Italia, sia in regime di coproduzione che in collaborazione con partner locali.
Infine, al Teatro Ermitage si terrà una serata celebrativa dell’impresa del generale della Regia Aeronautica Umberto Nobile a bordo del Dirigibile Italia e della missione di salvataggio dell’equipaggio italiano condotta dalla rompighiaccio sovietica Krassin. Gli attori del film “La tenda rossa” (coproduzione italo-sovietica del 1969 diretta da Mikhail Kalatozov), tra cui Claudia Cardinale, incontreranno i discendenti dei membri della spedizione scientifica.

Il Forum è organizzato dal Governo della Federazione Russa, dal Ministero russo della Cultura e dal Governo di San Pietroburgo.


Per maggiori informazioni sul Forum e sugli eventi in programma, cliccate qui

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie