Questa cantante d’opera russa ha battuto due record mondiali in una sola serata

Svetlana Feodulova
La soprano Svetlana Feodulova ha emesso la nota più alta mai registrata da un umano, e ha eseguito 13 note in un secondo.

L’11 aprile la cantante russa Svetlana Feodulova (nata nel 1987) ha battuto due record da Guinness mentre eseguiva il “Rondò” di Mozart durante un concerto dell’Opera di San Pietroburgo. Non solo ha emesso la nota più alta mai registrata da un umano, ma ha anche cantato 13 note in un secondo.

La cantante non è estranea ai record. Nel 2010 si era laureata ufficialmente “migliore soprano di coloratura mondo” (quello di coloratura è un soprano che si distingue per la capacità tecnica di eseguire una serie di ornamenti virtuosistici su una parola o su una sillaba, utilizzando al massimo l’agilità vocale). Nel 2013 ha anche partecipato al popolare programma televisivo russo “Golos” (“La voce”), conquistando molti fan.

Nata a Mosca nel 1987, Feodulova ha studiato musica in patria e all’estero. Come ha detto in una recente intervista, la chiave per mantenere la sua voce eccezionale è un equilibrio tra silenzio, dieta e sonno. 
“Seguire un simile regime di vita aiuta la voce a rimanere fresca”, ha spiegato. “È anche necessario tenere d’occhio il proprio stato di salute generale. Non devi mai sentirti in ansia”. Ha anche rivelato che aprirà presto la propria accademia di canto a San Pietroburgo. Il mese prossimo verrà pubblicato il video di una sua nuova canzone: un inno per la Coppa del Mondo 2018 in Russia (quello ufficiale è invece questo, di Jason Derulo). 
Conoscete Diljara Idrisova, “la soprano d’oro di Baschiria”? È una dei giovani russi che faranno parlare di sé

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond
Leggi di più

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie