Libri da capogiro: a San Pietroburgo la biblioteca più "salata" del Paese

library

library

Press Photo
Vanta una collezione di oltre cinquemila volumi rari scritti tra il XVI e il XIX secolo che possono costare fino a cento euro l'uno. Gli organizzatori: "Aspettiamo tra le nostre sale tutti coloro che hanno a cuore la carta stampata"

Si trova a San Pietroburgo la biblioteca più costosa di tutto il Paese. Inagurata nel dicembre scorso, la “Knizhnaja kapella” (cappella del libro) promette di essere il luogo ideale per chi sogna una biblioteca come quelle di Oxford o dei romanzi di Umberto Eco. Voluta dalla casa editrice pietroburghese Alfaret e decorata in stile gotico medievale, vanta una collezione di oltre cinquemila volumi rari risalenti ai secoli XVI-XIX, tutti pubblicati da Alfaret. Il costo medio di un libro va dai 30 ai 50mila rubli (460-770 euro circa). Ma ce ne sono anche di più costosi, fa sapere la coordinatrice del progetto Irina Khoteshova, e il prezzo varia a seconda della rarità dell’opera, delle dimensioni, dei materiali, del numero di illustrazioni e così via.

Ispirandosi alla frase di Jorge Luis Borges che recita: "mi sono sempre immaginato il paradiso come una specie di biblioteca", gli organizzatori hanno realizzato anche diverse sale tematiche, come "Il libro delle guerre" o "Il libro delle peregrinazioni".

Nonostante l’ingresso alle biblioteche pubbliche in Russia sia gratuito, qui gli ospiti per entrare devono pagare 7.000 rubli (circa 100 euro) per quattro ore. Per 4.000 rubli (60 euro) si può anche acquistare un buono regalo valido due ore.

library / Press Photolibrary / Press Photo

"Ai veri intenditori del Libro" la biblioteca propone diversi pacchetti di servizi: dall’"Apostolo del libro" (230mila rubli all'anno, 3.500 euro) all’"Apostolo del libro di un predicatore". Questa tessera, in base al tempo che si intende trascorrere in biblioteca, può costare fino a 5 milioni di rubli (circa 77.000 euro). La biblioteca offre anche una vasta gamma di servizi per servizi fotografici, riprese degli interni e tour della struttura.

La casa editrice Alfaret si occupa della ristampa e della riproduzione in facsimile dei capolavori dell'editoria russa e mondiale. I suoi rappresentanti riconoscono che “Kapella” è indirizzata principalmente ai clienti della casa editrice, ai collezionisti e agli storici di professione.

"I nostri potenziali clienti possono essere anche uomini d'affari che, invece di trascorrere una serata al ristorante, hanno voglia di visitare la nostra biblioteca, di rilassarsi nelle nostre silenziose e accoglienti sale con un buon libro in mano, o di condurre qui le loro trattative o altre riunioni importanti, nel contesto di una piacevole atmosfera", ha detto a Rbth Irina Khoteshova.

Gli ideatori del progetto si augurano di accogliere tra le proprie sale anche uomini politici e personalità della cultura, oltre a tutti coloro che hanno a cuore il libro stampato.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale