Studiare gratis in Russia: ora è più semplice

Il nuovo portale Russia.Study facilita la ricerca di tutte le informazioni sulle università russe.

Il nuovo portale Russia.Study facilita la ricerca di tutte le informazioni sulle università russe.

: ShutterStock/Legion-Media
Con il nuovo portale Russia.Study, nato dalla collaborazione tra Ministeri e Rossotrudnichestvo, gli studenti stranieri potranno presentare la propria candidatura online e immatricolarsi a distanza, scegliendo tra oltre duecento università russe

Studiare gratis in Russia si può. E ora è molto più facile. Da poco è stata lanciata infatti una piattaforma pensata per quegli studenti stranieri che vogliono seguire un percorso formativo nella Federazione in forma gratuita: Russia.Study. Si tratta di un sito che aiuta i ragazzi a scegliere un ateneo, consentendo loro di effettuare l’immatricolazione online a distanza. Il database mette a disposizione 207 università su 900.

I criteri di selezione sono piuttosto rigidi, commenta Dmitrij Guzhelia, direttore dell’agenzia federale Rossotrudnichestvo. Per poter essere inserite all’interno del sito, poi, le università devono possedere servizi internazionali, un sito internet in inglese ed essere attive sui social network.

Quali informazioni si possono trovare sul portale?

Il nuovo portale facilita la ricerca di tutte le informazioni sulle università russe raccogliendole in un unico spazio, semplificando poi il processo di invio dei documenti per l’immatricolazione. Con il precedente sistema invece era necessario immatricolarsi personalmente o inviare i documenti per posta.

Il portale offre anche informazioni pratiche: orientamento accademico, ranking internazionali, borse di studio, prezzi degli alloggi e così via.

Ben presto il servizio metterà a disposizione anche informazioni relative agli studentati e ai progetti di preparazione all’università, oltre al numero di studenti stranieri presenti e all’esistenza di complessi sportivi.

Come funziona?

1 Creare un proprio account sul sito www.russia.study/registration

2 Inserire i propri dati personali e caricare i documenti richiesti

3 Selezionare le università russe dove si vorrebbe studiare (indicare al massimo sei atenei)

4 Inviare la richiesta di immatricolazione

5 All’interno del proprio profilo, lo studente può seguire l’avanzare della pratica per ogni università da lui selezionata, in attesa della risposta

Come vengono gestite le richieste?

Dmitrij Guzhelia ha spiegato a Rbth che all’interno delle università avviene una selezione dei candidati. Ogni anno infatti la Russia invita 15.000 studenti stranieri a studiare in forma gratuita nei propri atenei. Le singole candidature vengono prese in esame da un dipartimento di Rossotrudnichestvo nei Paesi di riferimento, che successivamente invia la richiesta al Ministero russo dell’Istruzione.

“Quando la richiesta perviene al Ministero – spiega Guzhelia -, una speciale commissione la invia poi alle università indicate dallo studente. Se l’ateneo rifiuta la candidatura, essa passa all’ateneo successivo specificato nella lista dal ragazzo. All’intero del proprio account è possibile visualizzare le risposte delle università e, in caso di rifiuto, conoscerne la motivazione. Inoltre, nel caso in cui il ragazzo non parli russo, viene offerto un corso di preparazione”.

Nel caso in cui tutte e sei le università rifiutino la candidatura, essa verrà inviata a un settimo ateneo, non indicato dal ragazzo, ma che ha posti disponibili.

Il portale è disponibile in dodici lingue nella piattaforma dell’agenzia stampa internazionale Rossiya Segodnya e Sputnik. Si può trovare in due lingue anche qui.

Il progetto è frutto del lavoro congiunto del Ministero russo degli Affari Esteri, del Ministero dell’Educazione e di Rossotrudnichestvo.

Ti potrebbe interessare anche: