Ermitage: dopo il restauro riapre la sala che ospita l’orologio del Pavone

L’orologio del Pavone nel Museo Ermitage di San Pietroburgo.

L’orologio del Pavone nel Museo Ermitage di San Pietroburgo.

: Lori / Legion-Media
I lavori sono durati sei settimane. E oggi i visitatori possono nuovamente ammirare il capolavoro realizzato dall’orologiaio londinese James Cox

Dopo sei settimane di restauro, i visitatori del Museo Ermitage di San Pietroburgo avranno di nuovo la possibilità di visitare la Sala del Padiglione che ospita l’orologio del Pavone, opera del famoso orologiaio e gioielliere londinese James Cox, acquistato dal principe Potemkin e regalato all’imperatrice Caterina II

L’orologio venne realizzato negli anni Settanta del 1700 e oggi è diventato simbolo del museo pietroburghese. Perfettamente funzionante, quando l'orologio batte le ore tutte le figure cominciano a muoversi, per prima la civetta, seguita dal pavone e dal gallo.

Al giorno d’oggi l’orologio viene messo in funzione solamente per speciali  occasioni. I visitatori possono tuttavia apprezzarne il magico funzionamento grazie a un video installato nella sala. 

In occasione della riapertura della sala, l’Ermitage ha pubblicato un video che descrive il funzionamento dello storico orologio.

Continua a leggere:

I gatti, i veri custodi dell'Ermitage

I sette musei più belli di Mosca

L’arte dei gioielli esposta al Cremlino

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta

Leggi di più