Abricotine, la torta sovietica al sapore di albicocche da leccarsi le dite

Petr Pestrjaev
Negli anni '50, sugli scaffali dei negozi di alimentari apparvero deliziose torte fruttate. Ecco come preparare l’Abricotine a casa vostra

L'Abricotine è una torta di pasta frolla a cinque strati con crema al liquore di albicocche. La parte superiore è coperta da una cascata di glassa rosa e decorata con cioccolato e noci. I bordi, invece, sono coperti da briciole di biscotto. 

Sorprendentemente, nella Russia sovietica non era sempre facile trovare questa torta in vendita; per prepararla a casa è necessaria una certa abilità ai fornelli, oltre che bilance di precisione per misurare tutti gli ingredienti. 

Tutte le torte sovietiche vendute nei negozi venivano preparate secondo una ricetta che doveva essere approvata secondo gli standard di statali (chiamati GOST). Per questo non era facile preparare l'Abricotine a casa, perché richiedeva degli ingredienti difficilmente reperibili in epoca di deficit di prodotti. Nacquero quindi alcune versioni casalinghe, con ingredienti leggermente diversi. 

Oggi vi presento la ricetta della torta Abricotine che è stata servita per il mio matrimonio: la ricetta non è complicatissima; dovrete preparare della pasta frolla, la crema Charlotte e la glassa. 

Ecco un consiglio per ottenere un risultato ottimale: create dei dischi molto sottili e tagliateli in modo uniforme.

L'Abricotine che veniva fatta nei centri statali di trasformazione alimentare durante l'era sovietica aveva una forma quadrata, ma le versioni fatte in casa erano di solito rotonde, poiché è molto più facile preparare delle torte rotonde. Per quanto riguarda il nome, visto che si chiama Abricotine, ovviamente dovremmo aggiungere il liquore di albicocche. Se non riuscite a trovarlo nei negozi, allora prendete qualsiasi liquore alla frutta di vostro gusto.

Ingredienti per 8 porzioni:

Per l'impasto:

  • Farina - 360 gr
  • Burro (temperatura ambiente) 200 gr
  • Zucchero - 150 gr
  • Uovo - 1 pz (grande)
  • Lievito in polvere - 1 cucchiaino
  • 1 pizzico di sale

Per la crema Charlotte:

  • Burro - 160 gr
  • Tuorli d'uovo - 2 
  • Zucchero - 150 gr
  • Latte - 110 ml 
  • Zucchero vanigliato - 10 gr 
  • Liquore di albicocca - 2 cucchiai 

Per la glassa:

  • Zucchero a velo - 100 gr
  • Succo di barbabietola - 1 cucchiaio 
  • Liquore di albicocca (o acqua) - 2 cucchiai 

In aggiunta:

  • Arachidi - 100 gr

Procedimento:

Prendete 1 uovo grande, 120 gr di zucchero e un pizzico di sale, e mescolate accuratamente fino a ottenere un impasto omogeneo.

Versate un po’ alla volta 300 gr di farina setacciata, aggiungete il lievito in polvere e 200 gr di burro ammorbidito. 

Lavorate l'impasto.

Dividete l'impasto in 5 parti uguali e una parte più piccola (vi servirà più tardi per le briciole); avvolgete l’impasto nella pellicola da cucina e mettetelo in frigorifero per 20 minuti.

Quando si sarà raffreddato, arrotolate ogni parte e create dei dischi di 20 cm di diametro. Mettete ogni pezzo nel congelatore. Successivamente, cuocete i dischi, uno alla volta, in forno a 200°C per circa 15 minuti. Grattuggiate il disco più piccolo per ottenere delle briciole e cuocete in forno per altri 30 minuti fino a quando le briciole diventano marroni.

Adesso passiamo alla crema Charlotte: mescolate il tuorlo con il latte, aggiungete lo zucchero e lo zucchero vanigliato; portate a ebollizione a fuoco basso e cuocete per 4 minuti fino a quando si addensa. Cuocete la crema a fuoco basso in modo che i tuorli non si rapprendano. Lasciate raffreddare.

Sbattete 160 gr di burro fino a renderlo bianco, aggiungete lo sciroppo gradualmente, continuando a mescolare. Alla fine, aggiungere 1 cucchiaio di liquore all'albicocca e la vaniglia.

Dividete la crema in 6 parti e mettetene da parte una parte; impilate 4 dischi uno sopra l’altro, spalmando la crema tra un disco e l’altro.

Ora è il momento di preparare la glassa: fate bollire una barbabietola, grattugiatela e spremete il succo di barbabietola attraverso una stamigna.

Mescolate 100 gr di zucchero a velo con 2 cucchiai di succo di barbabietola. Coprite un disco con la glassa. 

Mettete il disco con la glassa rosa sopra i dischi ricoperti di crema. Coprite i lati con il resto della crema e cospargete i bordi con briciole di biscotti.

Ora decorate la parte superiore della torta: sciogliete il cioccolato e versatelo in un sac à poche; decorate la torta.

La vostra Abricotina sovietica è pronta. Potete aggiungere delle bacche fresche e decorare a vostro piacimento, ad esempio con noci o panna. Buon appetito!

LEGGI ANCHE: Che sapore hanno le “Notti di campagna di Mosca”? La risposta in questa gustosa ricetta 

Cari lettori, 

a causa delle attuali circostanze, c’è il rischio che il nostro sito internet e i nostri account sui social network vengano limitati o bloccati. Perciò, se volete continuare a seguirci, vi invitiamo a: 

  • Iscrivervi al nostro canale Telegram
  • Iscrivervi alla nostra newsletter settimanale inserendo la vostra mail qui
  • Andare sul nostro sito internet e attivare le notifiche push quando il sistema lo richiede
  • Attivare un servizio VPN sul computer e/o telefonino per aver accesso al nostro sito se risultasse bloccato nel vostro Paese

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie