Tre gustose ricette russe a base di caviale consigliate dagli chef di Mosca e San Pietroburgo

Per garantire una combinazione vincente di sapori, abbiamo chiesto ad alcuni dei migliori chef di Mosca e San Pietroburgo di condividere con noi le loro ricette gourmet a base di caviale

1 / Pelmeny con pesce e caviale rosso

Da Aleksej Pavlov, chef del ristorante “Nikita” di Mosca

I pelmeny, particolarmente popolari nell'Estremo Oriente russo, possono racchiudere un gustoso ripieno non solo di carne, ma anche di pesce. Nelle ricette tradizionali, al ripieno si aggiunge il salo (grasso di maiale); in alternativa, si può usare la maionese.

Ingredienti del ripieno:

  • Pesce bianco - 100 g
  • Lucioperca - 100 g (in alternativa potete usare il dorado o la spigola)
  • Cipolla fritta - 50 g
  • Sale, pepe, aglio a piacere
  • Aneto - 3 g
  • Maionese - 50 g

Ingredienti per la pasta:

  • Farina - 400 g
  • Acqua - 180 g
  • Sale a piacere

Per completare:

  • Brodo di pollo - 50 g
  • Crema 33% - 15 g
  • Caviale rosso - 5 g

Preparazione:

1. Mettete il pesce in un tritacarne, in modo da schiacciare anche le piccole spine che non siete riusciti a togliere. Aggiungete le spezie, la cipolla fritta, l'aglio, l'aneto, la maionese e mescolate.

2. Per l’impasto: mescolate tutti gli ingredienti e impastate.

3. Tirate la pasta, sistemate il ripieno e chiudete i pelmeny. Fateli bollire in acqua leggermente salata per 5-10 minuti.

4. Prima di servirli, mescolate il brodo di pollo con la crema e versatelo su un piatto, stendete gli gnocchi e guarniteli con del caviale rosso.

2 / Insalata Olivier con granchio reale e caviale

Da Aleksander Volkov-Medvedev, chef del ristorante “Ruski” di Mosca

In alcuni paesi, la Oliver è comunemente conosciuta come “insalata russa”; ma in Russia, questo piatto è indissolubilmente legato al nome dello chef franco-belga Lucien Olivier.

Della ricetta originale rimane ben poco: addio al volatile “francolino di monte” (una specie diffusa nell'Eurasia settentrionale), e lunga vita alla salsiccia bollita! Tuttavia, la ricetta che vi presentiamo di seguito propone degli ingredienti ben più raffinati rispetto agli originali, che vengono sostituiti dal granchio e dal caviale. È possibile che una ricetta di questo tipo abbia stuzzicato le papille gustative dei nobili anche nel XIX secolo, periodo in cui venne inventata l’insalata.

Ingredienti:

  • Carote - 20 g
  • Patate - 20 g
  • Cipolla rossa - 3 g
  • Gamberoni bolliti grandi - 30 g
  • Sottaceti pelati - 20 g
  • Salsa per condimentare - 10 g
  • Piselli verdi in scatola - 20 g

Per guarnire:

  • Mini mix di verdure - 3 g
  • Uovo in camicia - 1 pz
  • Granchio - 50 g
  • Caviale - 10 g

Ingredienti per il condimento:

  • Maionese fatta in casa - 100 g
  • Parmigiano - 30 g
  • Sale - 5 g
  • Salamoia per sottaceti - 50 g

Preparazione:

1. Sbucciate le carote e le patate, fatele bollire e tagliatele a dadini. Quindi sbucciate i sottaceti, e tagliateli a dadini come le patate e le carote. Tritate la cipolla rossa molto finemente.

2. Mescolate il tutto, aggiungete i piselli in scatola e condite. Per preparare il condimento, mescolare tutti gli ingredienti.

3. Disponete l'insalata in modo elegante e mettete al centro un uovo in camicia, ancora caldo. Intorno all'insalata, sistemate il mix di mini verdure. Sopra l'insalata e l'uovo, mettete la polpa di granchio scaldata nel burro. Aggiungete il caviale al granchio.

3 / Draniki con zucchine e caviale rosso

Da Glen Ballis, chef del ristorante “Kuznya” di San Pietroburgo

Le frittelle al caviale sono un classico della cucina russa. E i draniki (piccole frittelle di patate), molto amati nella cucina slava, possono essere preparati da chiunque.

Ingredienti:

  • Cipolle - 14 g
  • Zucchine - 60 g
  • Patate - 75 g
  • Aglio fresco - 1 g
  • Sale - 1 g
  • Uovo - 1 pz
  • Farina di grano tenero - 11 g
  • Olio vegetale - 6 ml

Per guarnire:

  • Stracciatella - 17 g (o cagliata morbida)
  • Caviale rosso - 11 g
  • Verdure fresche - 1 g
  • Condimento - 5 g
  • Olio di basilico - 3 ml

Preparazione:

1. Sbucciate le zucchine, le cipolle e le patate, sciacquate abbondantemente con acqua. Quindi grattugiate le zucchine e mettetele in uno scolapasta.

2. Grattugiate anche le patate e tritate finemente la cipolla. Unite i tre ingredienti e aggiungete la farina, il tuorlo d'uovo, il sale, il condimento, il burro e l'aglio. Mescolate bene tutti gli ingredienti.

3. Soffriggete il draniki in una padella ben riscaldata fino a quando non diventa dorato da un lato, giratelo e friggetelo dall'altro.

4. Prima di servire, mettere due draniki su un piatto e guarnite con formaggio e caviale rosso. Cospargete con olio al basilico.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie