Torta di olivello spinoso e mele: il dolce sapore dell’autunno a tavola

Viktoria Drej
Una cascata di bacche per preparare un dessert gustoso e originale dal gusto siberiano

Ho sempre considerato l’olivello spinoso come la quintessenza delle bacche russe per via della sua presunta origine siberiana. Si crede infatti che la Siberia - insieme alla Cina settentrionale e alla Mongolia - sia stata una delle prime regioni in cui è stato trovato l’olivello spinoso. Alcuni russi lo chiamano addirittura “l’ananas siberiano” per via del suo sapore unico, che ricorda leggermente la frutta tropicale. 

Per molto tempo l’olivello spinoso è stato utilizzato per scopi medici e la gente non aveva idea delle sue eccezionali qualità culinarie. Mia nonna mi raccontava che durante la sua infanzia nessuno prendeva sul serio l’olivello spinoso, una pianta che non era ampiamente coltivata in epoca sovietica: motivo per cui oggi non esistono molte ricette a base di questa bacca. Le più comuni sono il varenye (marmellata) e il mors (bevanda a base di frutti di bosco). 

Il pirog (torta) a base di olivello spinoso e mela è il dolce ideale per l’autunno: il sapore aspro di questa bacca, unito al gusto invitante di una soffice torta alle mele, conferisce a questo dessert un sapore davvero speciale! 

Ingredienti: 

  • 180 gr di farina comune 
  • 100 gr di zucchero
  • 100 gr di olio
  • 2 uova
  • 1 cucchiaino di lievito in polvere
  • ½ cucchiaino di cannella
  • 1 pizzico di sale
  • 2 mele
  • 150 g di bacche di olivello spinoso

Preparazione: 

Per preparare la pastella, sbattete per circa 3 minuti le uova con lo zucchero e un pizzico di sale. Per rendere la pastella più omogenea e ariosa, potete utilizzare un mixer o una frusta. 

Sbattete fino a quando lo zucchero si sarà sciolto del tutto e la miscela avrà assunto un colore biancastro. Aggiungete un po’ d’olio (io uso una miscela di olio di girasole e di olio d’oliva) e mescolate di nuovo. 

Setacciate la farina e la cannella, aggiungetele alla pastella e mescolate bene fino a ottenere un composto omogeneo. 

A questo punto unite metà delle bacche di olivello spinoso alla pastella (usatene solo metà: l’altra metà servirà per la decorazione finale). Se utilizzate bacche congelate, assicuratevi prima che si siano scongelate del tutto. Coprite una teglia con della carta da forno, oppure ungetela abbondantemente con del burro, e trasferitevi la pastella. 

A questo punto preparate le mele: sbucciatele e privatele del torsolo, poi tagliatele a pezzi grandi. Sistemate i pezzi di mela sulla parte superiore della pastella, premendo leggermente verso il basso. 

Cospargete la torta con la metà restante di bacche e una cascata di zucchero e cuocetela in forno a 180° per circa 40 minuti, fino a quando si sarà formata una crosta dorata. 

Una volta cotta, spolveratela con dello zucchero a velo. Priyatnogo appetita!

Leggi anche: Come sconfiggere il freddo con tre tè russi di bacche 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond
Leggi di più

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie