Come preparare “l’aglio rosa”, salutare come quello fresco, ma dal gusto molto più delicato

Legion Media
Tra le tante preparazioni per l’inverno di cui i russi riempiono la dispensa, questa è probabilmente quella che dà il risultato più sorprendente sia a livello di sapore che di aspetto

I russi adorano tutte le cose “puzzolenti”, e ci sono almeno tre prodotti di cui non possono fare a meno e che in cucina usano in quantità industriali: cipolla, aneto (dovrete abituarvi) e aglio. A giudicare dagli antichi manoscritti russi, l’aglio era già molto diffuso nel XIII secolo. La gente lo usava per allontanare il maligno da sé e dalla casa, mentre gli antichi guaritori e dottori russi lo raccomandavano spesso contro l’insonnia, i reumatismi, la tonsillite, e una decina di altre malattie, tra cui la malaria. I poteri “curativi” dell’aglio hanno a lungo sostituito la penicillina (fino alla sua invenzione, cioè) ed era ritenuto efficace per cicatrizzare le ferite e contro virus e infezioni.

Ai nostri giorni, la credenza popolare nelle proprietà curative dell’aglio si rifiuta di diminuire. Alcune famiglie continuano a far indossare ai loro bambini collane di aglio attorno al collo per proteggerli dal raffreddore, e i piatti russi a base di aglio, beh… non si contano. Detto questo, anche se effettivamente ricco di vitamine e proprietà benefiche, l’aglio, con il suo sapore prepotente, non piace a tutti. Ed è qui che entra in campo l’aglio marinato, che sostituisce quello fresco, con la sua maggiore delicatezza. Tutti gli elementi salutari dell’aglio si conservano, ma il gusto diventa meno forte. E grazie alla marinatura con barbabietola, l’aglio assume anche un grazioso colore rosato, che darà ai vostri piatti una bella tonalità vivace. Potete anche servirlo come antipasto, e pure i bambini saranno entusiasti di provarlo!

Ingredienti (per un barattolo):

  • Aglio – 4 teste
  • Acqua – 500 ml
  • Aceto, 9% – 500 ml
  • Sale – 50 g
  • Zucchero – 50 g
  • Pepe nero – 10 grani
  • Alloro – 1 foglia
  • Cumino (o semi di aneto) – 1 cucchiaino
  • Barbabietola – 50 g

Preparazione:

  1. Togliete dall’aglio la buccia più esterna, ma facendo in modo che le teste non si rompano e gli spicchi restino attaccati. Gli steli possono invece essere tagliati.

  1. Lavate e sciacquate l’aglio, quindi scottatelo per 3 minuti in acqua bollente, mettendolo poi subito in acqua ghiacciata per raffreddarlo rapidamente.

  1. Lavate le barbabietole, sbucciatele e tagliatele a fette.

  1. Mettete l’aglio e le barbabietole in un barattolo sterilizzato.

  1. Bollite in una pentola l’acqua con le spezie, lo zucchero e il sale per 5 minuti, togliete dal fuoco e aggiungete l’aceto.

  1. Versate su aglio e barbabietole l’acqua di marinatura calda, avvitate saldamente il coperchio e mettete il barattolo in uno luogo buio a raffreddarsi.

Una volta raffreddato, mettetelo in frigorifero. L’insolito colore vivace apparirà in 3-4 settimane e l’aglio rosa sarà pronto per il consumo.

Verdure in salamoia, sette ricette per l’inverno 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond
Leggi di più

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie