Come fare in casa il formaggio dell’Adighezia, una salutare delizia del Caucaso

Vasilisa Malinka
Questo prodotto caseario del Sud della Russia è l’ideale per chi vuole restare in forma, e poi è buonissimo!

I caucasici sono ben noti per la loro forma fisica, la forza e la resistenza. Rimangono vigorosi e sani fino alla vecchiaia e molti vivono fino ai cent’anni. Il segreto di questa straordinaria salute e longevità risiede nella loro speciale dieta nazionale.

Tradizionalmente, qui si consumano molti prodotti caseari e il formaggio dell’Adighezia (Adygejskij syr) costituisce una parte importante della dieta. Questo formaggio è un piatto importante nella cucina circassa (nelle zone a ovest del Caucaso, gli adighè sono spesso conosciuti semplicemente come circassi), e il suo nome deriva dal luogo da cui proveniva originariamente, la Repubblica di Adighezia, nel Caucaso del Nord. Questo tipo di formaggio delicato non si scioglie quando viene cotto al forno o fritto, e può essere sbriciolato.

Il formaggio dell’Adighezia arrivò per la prima volta in Russia verso la metà del XIX secolo, ma la sua popolarità prese il volo solo in epoca sovietica. Nel 1980, il formaggio dell’Adighezia era presente nelle mense delle Olimpiadi di Mosca. Questo è anche l’anno in cui è diventato un marchio ufficialmente registrato ed è iniziata la sua produzione di massa. Un articolo pubblicato su una rivista sovietica specializzata in prodotti caseari affermava: “Questo formaggio profuma di latte fresco e fiori selvatici, è un alimento dietetico e ha un alto valore nutrizionale”.

Non c’è da stupirsi che questo formaggio abbia così tanti vantaggi; dopo tutto, le mucche locali dell’Adighezia pascolano sulle colline del Caucaso, dove le piante godono di una stagione di crescita più lunga che garantisce loro un maggior numero di vitamine e microelementi. Tutto ciò, ovviamente, influisce sulla qualità del latte e, quindi, sul formaggio!

A settembre 2009, il formaggio dell’Adighezia ha ricevuto il prestigioso status di Prodotto con indicazione geografica, e solo le aziende dell’Adighezia hanno ora il diritto di usare il nome “Formaggio dell’Adighezia” per la commercializzazione.

Questo formaggio è ideale per stare in salute, se combinato con una corretta alimentazione ed esercizio fisico. Ancora più importante, tuttavia, questo formaggio è facile da realizzare a casa ed è assolutamente delizioso!

Ingredienti per il formaggio:

  • 1 litro di kefir
  • 4 litri di latte intero
  • 20 g di sale

Preparazione:

In una pentola di medie dimensioni portate lentamente il kefir a ebollizione. Toglietelo dal fuoco e lasciate che il siero si separi. Filtrate il liquido dalla pentola e posizionate il siero in un barattolo. Lasciate riposare il siero a temperatura ambiente a inacidire per 2-3 giorni.

Una volta che il siero si è inacidito, preparate il latte. In una grande pentola, riscaldate lentamente il latte fino a quando non inizia a sobbollire, mescolando continuamente. A poco a poco, aggiungete tutto il siero al latte e continuate a mescolare fino a quando il liquido inizia a separarsi tra parte solida e siero.

Togliete la pentola dal fuoco e lasciate riposare per 5 minuti. Preparate un colino con una garza e ponetelo su una ciotola. Filtrate tutti i solidi e premeteli un po’ con un cucchiaio. Lasciate riposare per 30 minuti.

Rimuovete con attenzione il formaggio dalla garza e cospargetelo con sale su entrambi i lati. Rimettetelo nella garza e lasciate riposare nel colino per 2-3 ore, capovolgendolo ogni 30 minuti.

Ora mettete un piccolo piatto sopra il formaggio e mettete qualcosa di pesante su di esso. Mettete il formaggio in frigo e lasciatecelo per 6-12 ore. Tutto ciò richiede un bel po’ di tempo, ma siamo onesti, non è stato troppo lavoro per un risultato così delizioso!

Embargo alimentare: dieci formaggi locali che in Russia vi faranno dimenticare le sanzioni 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond
Leggi di più

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie