Makaroni po-flotski, la pasta che non ti aspetti

Legion Media
Molti italiani potrebbero rimanere a bocca aperta davanti a questa inusuale ricetta, molto diffusa in epoca sovietica e servita ancora oggi sulle tavole russe. Sicuri di non volerla provare?

Mio nonno, che ha prestato servizio nell’Armata Rossa, in varie occasioni ha raccontato a mia nonna come si svolgevano le cene dei soldati. Il più delle volte venivano serviti piatti molto semplici, come i makaroni po-flotski (pasta alla flotskij): carne macinata o in lattina, fritta e accompagnata da un piatto di makaroni. Niente salsa di pomodoro né formaggio. Riempie lo stomaco velocemente ed è facile da preparare. Inoltre gli ingredienti sono facili da trasportare e forse sono queste le principali ragioni che hanno reso i makaroni po-flotski così popolari nell’esercito.

“In quel periodo – racconta mia nonna – esisteva solamente un tipo di pasta lunga e grossa, con un buco nel medio. Esistevano anche altre forme, ma non sapevamo nemmeno cosa fossero gli spaghetti. Nei negozi, i makaroni venivano venduti sotto forma di lunghe strisce di pasta contenute in grandi scatole aperte. La pasta veniva avvolta all’interno di coni di carta, come fosse un mazzo di fiori, e venduta ai clienti”.

La ricetta seguita in epoca sovietica prevedeva che i makaroni venissero cotti a lungo fino a ottenere una consistenza morbida (il concetto di “pasta al dente” arrivò nelle cucine russe molto più tardi e ancora oggi non tutti amano questo tipo di cottura).

Ecco la ricetta più utilizzata per preparare i makaroni po-flotski. 

Makaroni po-flotski  

Ingredienti: 

  • 250 gr di makaroni o spaghetti 
  • 250 gr di carne
  • 1 uovo 
  • ½ pizzico di sale 
  • ½ pizzico di pepe 
  • 2 cucchiai di brodo 
  • Cipolla (a gusto) 
  • 2 cucchiai di pangrattato 
  • 1 cucchiaio di burro 

Preparazione:  

Fate bollire i makaroni o gli spaghetti. Tritare la carne (manzo, maiale o agnello) con l’aiuto di un tritacarne e aggiungete sale e pepe. Friggetela quindi in padella a fuoco medio.

Quando la carne sarà pronta, passatela un’altra volta nel tritacarne. A questo punto aggiungete due cucchiai di brodo. Alla carne macinata potete anche aggiungere della cipolla. 

Torniamo alla pasta: aggiungete ai makaroni o agli spaghetti l’uovo e friggeteli in una padella con del burro. Aggiungete la carne e infilate tutto in forno per 15-20 minuti. 

Buon appetito!

 

Se questa ricetta vi ha lasciato senza parole, scoprite le ricette russe per “single”: più facili di così non si può! 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale