Biennale, il Pushkin porta la Luna a Venezia con la mostra Man as bird

21 marzo 2017 Oleg Krasnov, RBTH
L’installazione del video-artista Leonid Tishkov, che in una delle sue opere ha “trasportato” la Luna a bordo di una barca, sarà solo uno dei tanti lavori presentati dal museo moscovita a Palazzo Soranzo Van Axel. L'esposizione sarà allestita nell’ambito del programma parallelo della rassegna internazionale d'arte contemporanea
The Private moon project
Leonid Tishkov, “Viaggio della luna privata negli Urali”, 2015. Per gentile concessione del Museo statale di Belle Arti Pushkin di Mosca

L’arte del Museo Pushkin si riflette sulle acque del Canal Grande. Nell’ambito del programma parallelo ufficiale della Biennale di Venezia, il celebre museo moscovita presenta la mostra “Man as bird (images of journeys)”, inaugurando la prima storica collaborazione tra il tempio dell’arte russa e la Biennale.

L’esposizione, a Palazzo Soranzo Van Axel dal 13 maggio al 5 settembre 2017, comprende i lavori di 14 artisti russi e stranieri e sarà curata personalmente dalla direttrice del Pushkin Marina Loshak e da Olga Shishko, responsabile di media-art al Pushkin.

Video installazione, Provmyza Group, "Eternità", 2011-2017. Per gentile concessione degli artisti Museo statale di Belle Arti Pushkin di Mosca

Video installazione, Provmyza Group, "Eternità", 2011-2017. Per gentile concessione degli artisti

Yuri Kalendarev, "Angel", 1993, installazione audiovisuale. Per gentile concessione degli artisti Museo statale di Belle Arti Pushkin di Mosca

Yuri Kalendarev, "Angel", 1993, installazione audiovisuale. Per gentile concessione degli artisti

Marnix de Nijs, "Exploded views 2.0", 2013, installazione interattiva. Per gentile concessione degli artisti Museo statale di Belle Arti Pushkin di Mosca

Marnix de Nijs, "Exploded views 2.0", 2013, installazione interattiva. Per gentile concessione degli artisti

Masaki Fujihata, "Private TV/Room", 2009-2010, installazione mixed-media. Per gentile concessione degli artisti Museo statale di Belle Arti Pushkin di Mosca

Masaki Fujihata, "Private TV/Room", 2009-2010, installazione mixed-media. Per gentile concessione degli artisti

 
1/4
 

La mostra, hanno fatto sapere dall’ufficio stampa del museo russo, “indaga la storia dell’interazione delle scoperte nell’ambito dell’ottica e dell’arte, che hanno sempre giocato un ruolo importante nel tentativo di arrivare a una conoscenza del mondo e di definire il ruolo dell’uomo in questo pianeta”. “In altre parole, con questa esposizione i curatori cercheranno di raccontare come i viaggi hanno aiutato l’uomo a inventare la fotografia e i video”.

L’esposizione presenterà installazioni audio e luminose, video, foto e oggetti di artisti del calibro di Semen Aleksandrovskij e Tatiana Akhmetgalieva, Dmitrij Bulnygin e Marnix de Nijs, Martin Honert e Masaki Fujihata. Tra gli espositori, anche il celebre video-artista russo Leonid Tishkov, che in una delle sue opere ha “trasportato” la Luna a bordo di una barca.

Ti potrebbero interessare anche:

Non solo Fabergé: i maestri gioiellieri alla corte degli zar

Fotografia, le mostre da non perdere alla Biennale di Mosca

Al Garazh di Mosca la prima Triennale d’arte russa contemporanea

+
Metti "Mi piace" su Facebook