Covid: Putin proroga fino a settembre la validità dei permessi per gli stranieri bloccati in Russia

Sergej Bobylev/TASS
Lo stabilisce un nuovo Decreto Presidenziale. I cittadini stranieri potranno quindi restare nel paese senza necessità di rinnovare il visto fino al 15 settembre. Nel frattempo, arrivano nuovi voli speciali di rimpatrio

È stata prorogata fino al 15 settembre 2020 la validità dei titoli di permanenza dei cittadini stranieri legalmente presenti nel territorio della Federazione Russa in data 15 marzo. Lo stabilisce il nuovo Decreto Presidenziale N. 392 del 15 giugno scorso, che ha emendato il precedente Decreto del 18 aprile 2020. 

Gli stranieri in possesso di un documento in scadenza hanno quindi la possibilità di restare in Russia senza necessità di rinnovare il visto, il permesso di residenza e altri documenti che garantiscono la loro presenza legale nel Paese. La durata di tali documenti sarà pertanto “congelata” fino al 15 settembre.

Il Decreto introduce anche delle facilitazioni per il rilascio e il rinnovo delle licenze di lavoro. 

Considerata la prolungata sospensione dei regolari collegamenti aerei tra la Russia e l’Italia, l’Ambasciata d’Italia a Mosca ha organizzato per il 3 luglio un nuovo volo speciale Mosca SVO-Roma FCO-Milano MXP con la compagnia NEOS; i biglietti sono in vendita dal 22 giugno sul sito internet della compagnia. Per maggiori informazioni sull’acquisto del ticket, cliccate qui.

Così come sottolinea l’Ambasciata, il rientro in Italia è ancora autorizzato solo “per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza o per motivi di salute; è in ogni caso consentito rientrare presso il proprio domicilio, abitazione o residenza. Chi entra o rientra in Italia deve trascorrere un periodo di 14 giorni di sorveglianza sanitaria e di isolamento fiduciario”.

Per maggiori informazioni sui rientri in Italia, cliccate qui.



Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie