Bandiera Blu 2020: il riconoscimento internazionale a 24 spiagge russe

Sputnik
La maggior parte sono concentrate nel Kraj di Krasnodar; mare pulito e spiagge attrezzate anche in Crimea e nell’Oblast di Kaliningrad

Sventola bandiera blu sulle spiagge di Russia: 24 litorali della Federazione hanno infatti ottenuto la “Bandiera Blu”, il riconoscimento internazionale che premia le migliori località rivierasche e gli approdi turistici, tenendo conto di criteri come la pulizia delle spiagge e la qualità delle acque. Fra queste, 21 si trovano nel Kraj di Krasnodar, 1 in Crimea e 2 nell’Oblast di Kaliningrad. La notizia è stata riportata dall’Associazione dei tour operator russi. 

A Sochi hanno ottenuto il riconoscimento le spiagge “Chajka”, “Primorskij”, “Primorskij 1”, “Primorskij 2”, “Imeretinka 1”, “Vzmore”, “Bagration”, “Ogonek 1”, “Ogonek 2”, la spiaggia del sanatorio “Yug”, la spiaggia di sabbia “Riviera”, la spiaggia del sanatorio “Zapolyarye”, la “Maurice Thorez” e la spiaggia del Swissôtel Resort di Sochi “Kamelia”.

Tra le coste più pulite di Yalta si conta la spiaggia di Massandra e due spiagge nel villaggio di Yantar, nell’Oblast di Kaliningrad. 

Con le frontiere ancora chiuse per la pandemia, il turismo russo quest’anno sarà rivolto soprattutto a località interne, in attesa che l’emergenza finisca e riprendano i collegamenti regolari con l’estero. 



Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie