Mosca, le nuove linee del Diametro Centrale rivoluzionano il trasporto pubblico

Komsomolskaya Pravda/Global Look Press
Inaugurate le prime due linee, in grado di accogliere 900.000 passeggeri al giorno. I nuovi treni collegano le stazioni della metropolitana alle aree più periferiche della capitale e alle città suburbane

Il 21 novembre sono state inaugurate le prime 2 delle 5 linee della MCD, Moscow Central Diameters (Diametro Centrale di Mosca). La Linea MCD1 si snoda fino al quartiere di Odintsovo, a ovest, e Lobnya, a nord, mentre la MCD2 collega Podolsk (sud) e Nakhabino (ovest). Queste due città si trovano a circa 20-30 km da Mosca e ospitano centinaia di migliaia di persone che ogni giorno si recano in centro per lavoro. Entrambe le linee incrociano le stazioni centrali e periferiche della metropolitana di Mosca, facilitando i collegamenti con l’Anello Centrale di Mosca, la linea di trasporto pubblico inaugurata qualche anno fa e che vi abbiamo presentato qui. Sono circa 27 le stazioni dove è possibile fare il cambio: snodi che permettono di raggiungere il centro città molto più velocemente e comodamente rispetto ai treni interurbani.

Perché Mosca ha bisogno dell'MCD?

L’anello MCD andrà a integrare il servizio dei normali treni interurbani, alleggerendo parte del traffico passeggeri su quelle linee, e riducendo anche gli spostamenti su ruota dentro e fuori dalla città. I treni dell’MCD passano ogni 5-10 minuti, con un’interruzione notturna di appena 4 ore. 

Si parla di “Diametro” perché i treni non collegano solo le principali stazioni interurbane di Mosca, ma anche le città situate nella periferia della capitale. 

Il servizio è attivo nella stessa fascia oraria della metro di Mosca: dalle 5.30 del mattino all’1 di notte. Le indicazioni sono disponibili anche in inglese.

Con l’introduzione dell’MCD, bisogna tener presente che i treni Aeroexpress diretti all’aeroporto Sheremetevo di Mosca subiscono delle variazioni: ora un viaggio dalla stazione Belorusskaya a Sheremetevo non durerà più 35 minuti, bensì 50; inoltre, arrivando dall’aeroporto, la stazione finale non sarà più Belorusskij Vokzal (stazione Belorusskaya), bensì Odintsovo. Inoltre la linea della metropolitana incrocerà nuove fermate in corrispondenza del quartiere Moscow City, Begovaya, Fili e Kuntsevskaya. 

I treni 

I treni dell’MCD si chiamano Ivolga (rigogolo, un tipo di uccello), per non smentire l’usanza russa di assegnare nomi di uccelli a ogni nuova tratta ferroviaria.

Le carrozze sono dotate di portabiciclette, portabagagli e porta passeggini, prese per la corrente e caricabatterie USB vicino ai posti a sedere, oltre alla connessione wi-fi gratuita, come in tutti i trasporti urbani di Mosca. Attualmente sono operativi 39 treni.

Trasferimenti gratuiti

Prima dell’inaugurazione dell’MCD, coloro che volevano passare da un treno urbano a uno regionale si ritrovavano a dover acquistare due biglietti diversi. Oggi l’MCD semplifica il processo: sarà sufficiente utilizzare la carta Troika, acquistabile nelle biglietterie dell’MCD. Sono previste due tariffe: quella urbana e quella regionale (valida per la periferia di Mosca, non per l’intera regione). 

Se invece dovrete raggiungere una località più lontana, fuori dall’MCD, allora sulla vostra carta Troika vi verrà scalato un sovrapprezzo di 23 rubli (0,35 dollari) per l’elektrichka (treno suburbano). 

Il passaggio tra i treni dell’MCD e i treni della metropolitana è gratuito per un intervallo di 90 minuti, indipendentemente dalla tariffa. Tuttavia, se non si effettua il check-out dalla stazione entro il limite di tempo previsto, ai tornelli di uscita la carta Troika risulterà bloccata e vi sarà chiesto un pagamento di 150 rubli (2,30 dollari) per sbloccarla e permettervi di uscire.

È possibile pagare con Apple Pay, Google Pay, Google Pay, Mastercard PayPass e Visa PayPass. 

Nasceranno altri “Diametri”?

Prima del 2025 saranno costruiti altri “Diametri”: MCD3 (da Ramenskoye a Zelenograd), MCD4 (da Zheleznodorozhny ad Aprelevka) e MCD5 (da Domodedovo a Pushkino). In questo momento, i primi due diametri sono in grado di accogliere 900.000 passeggeri al giorno. Una volta in funzione, i 5 diametri saranno in grado di trasportare più di 330 milioni di passeggeri all’anno.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie