Architettura minimal e pareti in vetro: la chiesa ortodossa del futuro sarà costruita a Mosca

A.R.E.A.L e Archpoint
Le linee semplici di questo edificio si preparano ad avviare una rivoluzione nello stile di progettazione dei luoghi di culto in Russia. Ora si attende di conoscere la data esatta di costruzione

Pareti in vetro, forme minimal e futuristiche e una grande croce illuminata. Eccola la chiesa ortodossa del futuro: sarà presto costruita a Mosca e, a detta di molti, avvierà una rivoluzione nello stile dell’architettura ecclesiastica russa.

La data esatta di costruzione non è ancora stata rivelata, ma l’innovativo progetto, che porta la firma degli studi A.R.E.A.L e Archpoint, noti per i loro lavori nel settore della ristorazione, è stato pubblicato sul sito ufficiale del Dipartimento di politica urbana e costruzione della città.

A differenza delle tradizionali chiese russe, questa struttura non avrà cupole dorate né vistosi elementi ornamentali, ma sarà caratterizzata da un design pulito e minimalista. 

Gli architetti hanno fatto sapere di essersi ispirati alla Chiesa della Trasfigurazione del Salvatore di Velikij Novgorod, risalente al XIV secolo. I progettisti ambiscono infatti a “ricucire” il legame con le tradizioni antiche delle costruzioni ecclesiastiche.

L’iconostasi avrà una sola fila di icone, mentre gli spazi interni dell’edificio saranno aperti e spaziosi per poter accogliere un maggior numero di fedeli (fino a 500 persone).

Sapete quali sono le chiese più belle della Russia? Scopritelo qui

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie